Barbara Dell’Acqua nuova direttrice della Medio Olona Servizi

La posizione all'interno dell'azienda di servizi alla persona era vacante da un anno

Avarie

L’1 marzo è stata nominata la nuova direttrice dell’Azienda Speciale Medio Olona Servizi alla Persona, ad esito della selezione pubblica che si era conclusa nel dicembre scorso. C’è grande soddisfazione da parte dei Sindaci e del Consiglio di Amministrazione, perché si creano le condizioni per riprendere il percorso di sviluppo dell’Azienda.

Per tutto il 2016 la Direzione era rimasta vacante (a causa dell’esito negativo delle selezioni avviate) e questo aveva rappresentato una difficoltà. “Dobbiamo ringraziare il presidente del CdA Domizio Ricco per l’impegno profuso, nel dare continuità ai progetti e garantire la miglior gestione delle attività, in questo periodo” commenta il presidente dell’Assemblea dei Sindaci, Celestino Cerana.

La nuova direttrice è Barbara Dell’Acqua: il suo curriculum evidenzia una solida esperienza e tanta passione per il sociale, una formazione specifica nella programmazione e gestione dei servizi e una predisposizione per lo studio e la progettazione di interventi innovativi. L’azienda fondata nel 2010 è Ente capofila dell’Ambito di Castellanza e gestisce servizi alle persone per i comuni di Castellanza, Gorla Maggiore, Gorla Minore, Olgiate Olona, Fagnano Olona, Marnate, Solbiate Olona.

Nei 6 anni dalla sua costituzione ha consolidato l’esperienza di gestione integrata dei servizi, che caratterizza l’Ambito di Castellanza. Fin dall’approvazione dei primi piani di zona si è valorizzata, infatti, l’opportunità di gestire i servizi sociali a livello sovracomunale. Questo approccio consente di ottimizzare i costi per investire in qualità ed efficacia degli interventi, a tutto vantaggio dei cittadini. E’ esperienza diffusa sul territorio il fatto che servizi quali il nucleo per gli inserimenti lavorativi, la tutela e i servizi di assistenza ai minori, l’assistenza domiciliare agli anziani e ai disabili, gli interventi a favore degli stranieri operano con uno sguardo che non è chiuso dentro i confini comunali. Si sono realizzati molti progetti a livello di ambito: Impronte, “La conciliazione… questa sconosciuta. Impariamo a conoscerla”, “Sigma” per le politiche giovanili, V.Ol.O: Valle Olona Orientamento, “Spazio tempo famiglia”, sono solo alcuni esempi.

“Ho trovato un contesto molto ricco e stimolante e credo che ci siano le condizioni per pensare ad una pianificazione che punti ad uno scatto di crescita. – dice Barbara Dell’Acqua – La nuova pianificazione zonale per il 2017-2019, che si avvierà nei prossimi mesi, sarà l’occasione per valutare lo stato dell’arte, aprire il dialogo con gli stakeholders, riflettere sul sistema di welfare locale e disegnare le prospettive per il futuro.”

L’azienda è pronta per questo passaggio e il dibattito che ha caratterizzato i mesi trascorsi, è il segno che c’è attenzione ed interesse, da parte di tutti, a trovare le forme migliori per offrire servizi di qualità.

“Ci sono tutti gli elementi per lavorare bene. Intendiamo dare continuità alle buone prassi costruite in questi anni, ma anche guardare all’innovazione e allo sviluppo. Ci guida l’attenzione ai bisogni che cambiano, per dare risposte adeguate ai nostri cittadini. I prossimi mesi ci vedranno impegnati per valorizzare i contributi di tutti nel dibattito sul miglioramento dello Statuto, ma soprattutto, per dare il nostro contributo alla costruzione del nuovo Piano di zona, in stretta collaborazione con i servizi sociali dei Comuni” – commenta il presidente Domizio Ricco.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.