Bertocchi: “Sulla sicurezza serve una condivisione transfrontaliera”

Il consigliere provinciale del Pd Paolo Bertocchi interviene sulla chiusura notturna del valico doganale di Ponte Cremenaga

paolo bertocchi pd

Il consigliere provinciale Paolo Bertocchi interviene sulla chiusura notturna del valico di Ponte Cremenaga.

«La chiusura notturna stabilita dalle autorità svizzere, seppur in forma sperimentale, è l’ennesimo caso di decisione unilaterale che non possiamo condividere – spiega il consigliere in una nota diffusa oggi –  poiché quando si parla di sicurezza bisogna agire insieme e condividere percorsi e scelte».

Bertocchi, che è anche capogruppo che è capogruppo dei Civici e democratici in Consiglio provinciale, ricorda l’episodio dello scorso dicembre, quando a seguito di una tentata rapina le autorità svizzere chiusero per alcune ore i valichi di Ponte Tresa e Cremenaga. Una decisione, anche in quel caso presa in modo unilaterale, che il Consiglio provinciale censurò con una mozione.

«Con quel documento avevamo richiamato tutte le istituzioni a fare la propria parte per mantenere i buoni rapporti tra Italia e Svizzera, evitando decisioni unilaterali che rischiano solo di ripercuotersi sui lavoratori e sui cittadini, oltre che creare un clima di tensione di cui nessuno sente l’esigenza. Per tali motivi, oggi, la decisione della chiusura notturna sorprende e non può essere condivisa, perché anche in questo caso rischia di avere come effetto immediato la penalizzazione dei cittadini di Cremenaga, soprattutto in caso di situazioni di emergenza».

«Infine – conclude Bertocchi – vorrei ricordare che esiste un tavolo politico transfrontaliero, la Regio Insubrica, che Regione Lombardia ha voluto mantenere vivo finanziandolo con 80 mila euro l’anno. A questo punto mi chiedo perché temi di così grande rilevanza non vengano affrontati in quella sede».

di
Pubblicato il 09 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore