Black Friday, se ne parlerà in Consiglio regionale

Se ne parlerà martedì 14 marzo assieme ad altri tre progetti di legge regionale. Il calendario dei lavori dell'assemblea

Avarie

Ci sarà anche “Black Friday“, la grande corsa ai super sconti, fra le materie che il Consiglio Regionale della Lombardia dovrà affrontare nella prossima programmazione che comprende diversi altri importanti temi.

In apertura della seduta odierna il Presidente Raffaele Cattaneo ha comunicato infatti all’Aula le decisioni della Conferenza dei Presidenti dei Gruppi consiliari e delle Commissioni in merito alla programmazione dei lavori d’Aula per i mesi marzo, aprile e maggio.

Martedì 14 il Consiglio regionale si riunirà per discutere quattro progetti di legge sui seguenti argomenti: riduzione delle emissioni in atmosfera a tutela di salute e ambiente; istituzione del Fattore Famiglia Lombardo; valorizzazione del personale volontario dei Vigili del Fuoco; modifiche sulle norme per le vendite promozionali “Black Friday” (a che punto è il progetto di legge sul Black Friday e cosa prevede).

 

Martedì 28 marzo sarà la volta della Sessione europea, la speciale seduta annuale del Consiglio che ai sensi dello Statuto si riunirà per discutere i provvedimenticoncernenti la partecipazione della Regione al processo normativo dell’Unione europea”.

Dopo la seduta del 4 aprile (dedicata a question time e mozioni), la seduta di martedì 11 avrà all’ordine del giorno i progetti di legge sullo sviluppo dei sistemi bibliotecari della Città Metropolitana e sulla ratifica dell’intesa Lombardia-Piemonte riguardanti l’Associazione Irrigazione Est Sesia, Consorzio di irrigazione e bonifica con sede a Novara. Da discutere anche l’aggiornamento del Piano cave della Provincia di Pavia, il Piano regionale di prevenzione sanitaria e la Risoluzione sui servizi multidisciplinari integrati dell’area dipendenze. Previsti anche i progetti di legge, ora all’esame della Commissione Affari istituzionali, sulla promozione della partecipazione popolare alla elaborazione delle politiche regionali, sulla promozione della cittadinanza umanitaria attiva nel governo della cosa pubblica (di iniziativa popolare) e sull’iniziativa popolare per la formazione di leggi e altri atti della Regione e istituzione del portale unico per la partecipazione popolare.

Il primo Consiglio del mese di maggio si terrà mercoledì 3 e riguarderà gli atti di indirizzo e sindacato ispettivo (interrogazioni, interpellanze, mozioni). Martedì 9 maggio spazio alla legge di semplificazione 2017 e martedì 23 maggio si discuterà la relazione sull’attività annuale svolta dal Comitato Paritetico di Controllo e Valutazione. La Conferenza ha preso atto che il Presidente disporrà l’iscrizione all’ordine del giorno del Consiglio, a partire dalla seduta del 4 aprile, di numerose nomine e designazioni riguardanti il difensore regionale e diversi enti (Eupolis Lombardia, Fondazione per la ricerca biomedica, Azienda di Servizi alla persona “Istituti Milanesi Martinitt e Stelline e Pio Albergo Trivulzio”, Arca, Finlombarda).

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.