Bonus Stradivari: un contributo per gli studenti delle scuole musicali

Verrà riconosciuto il rimborso pari al 65% del prezzo di uno strumento per gli studenti dell’Istituto Puccini di Gallarate, dei Licei Musicale di Varese e di Busto Arsizio

Violino

A partire dal 20 aprile 2017 gli allievi dell’Istituto Superiore di Studi Musicali e dei Licei Musicali di Varese e provincia potranno usufruire del bonus Stradivari per l’acquisto dello strumento musicale con la possibilità di accedere ai 15 milioni di euro messi a disposizione dalla misura.

Dopo l’avvio lo scorso anno, il Bonus Stradivari, proposto da Raffaello Vignali, deputato di AP-NCD,  è stato infatti riconfermato anche per il 2017 prevedendo, quest’anno, un ampliamento della platea dei beneficiari. Ad usufruirne del contributo potranno essere, infatti, non solo gli studenti dei Conservatori di musica, come già previsto dalla norma, ma anche dei licei musicali, degli Istituti superiori di studi musicali e delle Istituzioni AFAM. In particolare, per Varese e provincia, la misura riguarderà l’Istituto Superiore di Studi Musicali-ISSM “G. Puccini” di Gallarate, e gli studenti dei Licei Musicale Statale “A. Manzoni” di Varese e del Liceo “Candiani” di Busto Arsizio, contribuendo a promuovere concretamente questa importante tradizione culturale sul territorio. 

Il Bonus, pubblicato ieri sul sito dell’Agenzia delle Entrate, prevede quest’anno la concessione di un contributo una tantum pari al 65% del prezzo finale, e per un massimo di euro 2.500, per l’acquisto di uno strumento musicale nuovo, coerente con il corso di studi

«Come già nel 2016 – spiega Raffaello Vignali – il bonus, sarà utilizzato dagli studenti nella forma di uno sconto sul prezzo di acquisto – dietro presentazione di un certificato rilasciato dal conservatorio/liceo di appartenenza – il cui valore verrà recuperato da produttori e rivenditori con un credito di imposta sulle tasse da versare allo Stato, quindi senza anticipi da parte dello studente. Un sistema veloce e trasparente che premia gli studenti e sosterrà tante imprese artigiane del settore. Infatti i 15 milioni di euro del plafond disponibile contribuiscono alla crescita del fatturato degli strumenti musicale per oltre il 5%».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.