Buche e poca sicurezza, Busto al Centro chiede interventi in viale Boccaccio

I consiglieri della lista di opposizione chiedono interventi per migliorare la sicurezza per automobilisti e pedoni su uno dei viali più importanti della città tra buche, attraversamenti insicuri e mancanza di controlli

viale boccaccio busto arsizio

Viale Boccaccio è una strada ad elevata percorrenza ma le sue condizioni, in alcuni tratti, la rendono particolarmente pericolosa. La lista Busto al Centro ha, quindi, presentato un’interrogazione per chiedere cosa intenda fare l’amministrazione per migliorare il manto stradale nel tratto che va dalla Farmacia di Borsano fino alla rotonda dietro la Chiesa.

«Qui il manto asfaltato, nonostante i ripetuti interventi, con regolarità si rompe al punto da formare quasi delle voragini, pericolosissime, che oltre tutto non vengono segnalate tempestivamente – sottolineano i consiglieri comunali di Bac che proseguono – soprattutto la sera e soprattutto se piove si formano quasi dei laghetti e ci si accorge di essi solo dopo esserci finiti dentro a rischio di incidenti e quindi pericolosi per la propria incolumità e per l’incolumità altrui»

Nel mirino dei consiglieri di opposizione c’è anche il restringimento della carreggiata alla rotonda dove si è obbligati a spostarsi nella corsia di sinistra con un preavviso di segnalazione quasi prossimo alla rotonda stessa e col traffico serale il rischio di incidenti è elevato.

Proseguendo in direzione Dairago, fino alla rotonda vicino all’Hotel Espana, pur essendoci delle strisce pedonali, gli automobilisti tendono a non prestare attenzione ai pedoni e la velocità delle macchine è spesso molto elevata: «L’attraversamento dei pedoni da via Mogadiscio-Chisimaio, per andare in Chiesa o portare i bambini all’asilo San Giuseppe, è un’operazione pericolosa»

I consiglieri di Busto al Centro segnalano, inoltre, che via Chisimaio è stata asfaltata a pochi giorni dalle elezioni del 5 giugno 2016 ma ad oggi ancora non è stata messa la segnaletica di divisione di mezzeria: «Più volte i residenti di via Chisimaio hanno chiesto di mettere dossi o altri strumenti che disincentivino la percorrenza ad alta velocità, ma nulla finora è stato fatto».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore