Bulleri e Kangur, l’esperienza sale in cattedra

Il play sopperisce alla brutta serata di Maynor, l'estone ritrova solidità e domina a rimbalzo. Eyenga è un gigante in difesa, Johnson si risveglia al momento giusto

Openjobmetis Varese - Betaland Capo d\'Orlando 74-72

JOHNSON 6,5 – A Brescia ha crivellato un canestro visto per la prima volta, a Varese ha ammaccato a ripetizione il “suo” ferro (0/5 da tre punti). Il suo contributo però non è mancato, perché nel primo tempo è salito in doppia cifra e nel finale, quando pareva non avere più cartucce, ha girato la partita con un 2+1 e il cesto della staffa. Non ai massimi in difesa, ma comunque attivo.

Galleria fotografica

Openjobmetis Varese - Betaland Capo d\'Orlando 74-72 4 di 32

ANOSIKE 7 – A noi è piaciuto tanto, perché ha saputo limitarsi dopo due falli immediati, ha comunque vinto il duello a rimbalzo con Delas e trovato quei punti in attacco che con la gestione Caja arrivano con costanza, anche grazie a qualche bella azione. Non una partitissima, ma una prova solida e matura.

MAYNOR 5 (IL PEGGIORE) – L’unico a stonare nel coro biancorosso. Non tanto per le scelte e nemmeno per la difesa, perché Eric è parso reggere l’urto avversario meglio del solito e applicarsi anche in retroguardia (due rubate). Però, le sue serpentine, talvolta bellissime, si sono sempre concluse con un tiro corto, timido, sbilenco. Peccato, ma anche dalla sua serata no emerge la prestazione collettiva.

PELLE 6 – Cifre meno consistenti del solito, perché in area ci sono gli autoscontri, però gioca una gara da riserva affidabile che consente a Varese di reggere sotto i tabelloni anche senza Anosike.

BULLERI 7,5 (IL MIGLIORE) – Lo preferiamo al fotofinish su Kangur, che invece è l’eletto per i nostri lettori, perché in un quarto d’ora regala una spremuta assai concentrata di qualità cestistica. Prende iniziative in attacco e punisce la difesa, dirige il traffico con attenzione (solo una persa, due assist), sa scaldarsi in un secondo quando Caja lo chiama. Il tutto in una serata in cui Maynor fa cilecca al tiro: i suoi punti li segna il Bullo.

CAVALIERO 6 – Non ci sentiamo di punirlo per l’espulsione, anche se ci riserviamo un giudizio più preciso dopo aver guardato le immagini. Fino al parapiglia sta in campo con grinta e attenzione, pur senza segnare.

KANGUR 7,5 – Ottimo, nonostante troppi errori ravvicinati, nonostante un fantastico Archie di fronte e nonostante abbia dovuto giocare da pivot. Riecco il Kangur che si spende su tutti in difesa, che sa esattamente dove andare per prendere un rimbalzo (10, di cui 8 in attacco!) e che non è battezzabile dalla difesa. MVP VareseNews, votato dai lettori in diretta.

FERRERO 7 – Patisce classe e stazza di Archie quando l’Orlandina ha palla in mano, ma rende pan per focaccia quando tocca a lui andare a canestro. Non spreca un possesso (4/5 dal campo), va in doppia cifra e regala anche un canestro magistrale in entrata, con cambio di mano in volo a evitare una stoppata.

EYENGA 7 – Voto quasi completamente dovuto alla fase difensiva: a protezione dell’area, Chris è una piovra vorace che sporca passaggi, cattura palloni vaganti, sbarra la strada ai siciliani e, alla lunga, fiacca anche un califfo come Diener. Peccato per quelle continue forzature in attacco, l’ultima delle quali poteva costare carissimo. Ma lo perdoniamo, perché il suo marchio sul successo è netto.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 26 marzo 2017
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Openjobmetis Varese - Betaland Capo d\'Orlando 74-72 4 di 32

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore