“Cantar d’amore”, Enrico Lisei in concerto

L'evento in favore dell'istituto Sacra Famiglia. Appuntamento sabato primo aprile alle 20.30

Avarie

E’ fissato per sabato 1 aprile alle ore 20.30 l’attesissimo ritorno del cantautore genovese Enrico Lisei e della sua band sul palco del Teatro Soms di Caldana (Cocquio Trevisago), dopo il grande successo ottenuto sullo stesso palco nel 2015, in quella che fu una serata a favore del Museo di Storia Naturale Doria di Genova, gravemente danneggiato dall’alluvione che colpì il capoluogo ligure.

Anche in questa occasione il concerto avrà un fine benefico, fortemente voluto da Sara Fastame, Consigliere delegato alla Cultura del Comune di Cocquio, che sarà tra l’altro sul palco come violoncellista della band.

La serata infatti si aprirà con una breve presentazione della Stanza Sensoriale sita all’interno dell’Istituto Sacra Famiglia di Cocquio, un presidio praticamente unico in Italia nel suo genere, e tra in più evoluti in Europa, che si presta per riabilitazioni e rieducazioni di pazienti grandi e piccoli.

Un luogo dove si può muovere un dito e produrre una cascata di colori, spostare una palpebra e disegnare sul muro un’onda azzurra che invade la stanza. La curiosità è che stata una delle psicomotriciste che lavorano in Sacra Famiglia, a notare che il figlio, Natan Sinigaglia (che di professione gira il mondo facendo il “sound and visual artist” in concerti), spesso trafficava in casa con sensori capaci di riprodurre suoni e luci in lontananza, proprio quello che ipnotizza il pubblico nelle esibizioni live sul palco, sensori utilizzati anche nelle consolle dei videogiochi: da qui l’illuminazione, mettere questa tecnologia e la competenza di Natan al servizio di un presidio medico. Il progetto è seguito da un team ristretto di educatrici, psicomotriciste, fisioterapiste e neuropsichiatre infantili, coordinati dalla dott.ssa Giovanna Morelli.

Seguirà il concerto di Enrico Lisei (spesso ospite in passato del Maurizio Costanzo Show, concorrente al Festival di Sanremo negli anni ’90, autore tra gli altri per Francesco Baccini e Gianni Morandi) dal titolo

“Cantar d’amore” (tappa di una mini tournee che lo ha già visto nella nostra provincia a Cuasso Monte lo scorso novembre) come al solito accompagnato da una band di altissimo livello artistico: da Toni Colucci al basso (ex bassista del Ricchi e Poveri), a Marco Cravero alla chitarra (già chitarrista di De Gregori), a Andrea Balestrieri alla batteria (fondatore con Zibba di Zibba&Almalibre) a Fabrizio Trullu al pianoforte (jazzista di fama internazionale ex tastierista di Gloria Gaynor), oltre a Sara Fastame al violoncello, Marco Scariot al violino e Maddalena Antona vocalist. L’artista proporrà alcune delle più belle canzoni d’amore tratte dal suo repertorio e da quello dei grandi cantautori italiani, da Dalla a De Andrè, da Fossati a Gino Paoli.

L’ingresso sarà a offerta libera, e l’intero incasso sarà devoluto al favore dell’Istituto Sacra Famiglia.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.