Cinquestelle su Alptransit: “Prioritario informare i cittadini”

La consigliera regionale Paola Macchi interviene sul tema del trasporto ferroviario e promette grande attenzione da parte degli attivisti locali: "In piazza con gazebo informativi"

Avarie

Alptransit continua a tenere banco nelle cronache di Luino e supera ancora i confini della provincia per arrivare in Regione. Dopo l’interessamento della questione da parte di Roberto Maroni e dei parlamentari della Lega Nord anche un altro partito, il Movimento Cinquestelle, torna sulla questione, e lo fa per bocca della consigliera regionale Paola Macchi.

In una nota inviata alla stampa la Macchi nota «con grande piacere che la questione Alptransit è divenuta oggetto di molto interesse mediatico, e non posso fare a meno di ricordare tempo addietro, quando gli attivisti 5 stelle di Luino iniziarono come “lupi solitari” ad esprimere le loro perplessità sul progetto ferroviario in essere; furono ignorati, derisi o trattati come “allarmisti ignoranti”. Ma loro hanno insistito, non si sono accontentati di poche informazioni superficiali e frammentarie, hanno voluto andare a fondo mettendo a disposizione tempo ed energie e dimostrando cosa significa essere cittadini attivi, consapevoli e partecipativi».

«Come portavoce regionali – continua la consigliera regionale – abbiamo sempre sostenuto il loro lavoro, cercando di dare il nostro contributo, in modo silenzioso ma sostanziale, abbiamo ritenuto corretto e coerente al nostro modo di essere privilegiare l’operato di chi vive i problemi del territorio direttamente. Ricordo la conferenza stampa di qualche mese fa, ricordo gli ostacoli contro cui abbiamo dovuto combattere, ignorati da “molti….. ma non da tutti”, ora possono vedere tutti avevamo visto giusto. Leggo sui giornali locali che, finalmente, anche i “vecchi” partiti hanno recepito le nostre stesse perplessità, quasi ogni giorno un articolo, abbiamo raggiunto il nostro obiettivo, quello di rendere di pubblico dominio la questione».

«Altri vogliono indossare il cappello? Che lo indossino pure, ci siamo abituati, il nostro desiderio non è quello di apparire ma di fare e siamo convinti che i cittadini capiscano la differenza fra sostanza ed apparenza – aggiunge la consigliera regionale dei Cinquestelle . La lega Nord pare si sia mossa con i suoi potenti mezzi, hanno evidenziato le problematiche nelle sedi istituzionali e riteniamo che questo sia una parte del risultato, anche se la nostra priorità rimane quella di informare correttamente la cittadinanza, renderla parte attiva e consapevole, convinti che solo una attiva partecipazione popolare possa portare a dei risultati positivi per il territorio. Per ottenere questi risultati i nostri attivisti Luinesi si adopereranno con gazebo informativi, eventi aperti a tutta la cittadinanza, partecipazione a tutti gli eventi informativi sul tema, portando avanti il lavoro che stanno ormai svolgendo da anni in questo comune con competenza ed entusiasmo. Per quanto riguarda le azioni in regione stiamo aspettando che la Commissione territorio calendarizzi l’audizione con RFI, perché venga a relazionarci su quali studi sono stati fatti a livello idrogeologico, viario e di impatto ambientale, quali strategie verranno messe in atto per la sicurezza dei territori e delle persone e su tempi e modi delle compensazioni previste”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.