Con Cna il contratto di agenzia per l’estero non ha più segreti

Si svolgerà martedì 21 marzo il secondo modulo del percorso formativo per l’internazionalizzazione proposto da Cna Varese

money transfert

Si svolgerà martedì 21 marzo 2017 il secondo modulo del percorso formativo per l’internazionalizzazione proposto da Cna Varese: una serie di momenti formativi, gratuiti, per far si che le imprese possano valutare se sono pronte ad esportare ed eventualmente impararne i metodi. Volutamente strutturati “a moduli”, possono essere frequentati in sequenza, tutti o solo alcuni, e ognuno di questi moduli avrà la finalità di fornire strumenti e tecniche alle imprese per organizzare o ottimizzare le proprie attività di internazionalizzazione.

Il  secondo modulo, intitolato “Il Contratto di Agenzia per l’’Estero”  è previsto alle 18 del 21 marzo in sala Giorgio Protasoni, nella sede Cna di Varese, in via Bonini 1. Lo scopo del seminario è molto semplice e operativo: far comprendere che in Europa si seguono due alternativi modelli di contratto di agenzia, che comportano differenti valutazioni per l’impresa che li sottoscrive con l’agente.

Nel corso dell’incontro, verrà ripercorsa la corretta struttura di un contratto di agenzia internazionale «Ma la finalità principale è proprio quella di ragionare sulle soluzioni utili e pratiche da trasferire nei punti fondamentali di quel contratto – spiega Francesco D’Antonio, dello Studio D’Antonio che coordina i moduli – Quello che le imprese devono considerare è che, in caso di controversia, i tribunali locali applicano i loro criteri nell’interpretazione del contratto di agenzia anche se il contratto viene regolato dalla legge Italiana».

Il seminario sarà molto snello e concreto, farà comprendere che occorre stare in guardia quando bisogna firmare un contratto con un agente di commercio estero, quali sono le parti del contratto da curare bene nella redazione, ed infine una panoramica sulle differenze principali che esistono tra un mercato estero e l’altro, prendendo in considerazione i mercati principali dove si esporta.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.