Conoscere e superare la diffidenza verso la sofferenza psichiatrica

Alcuni studenti del liceo Manzoni incontreranno i soci del centro diurno Somsart per imparare a superare lo stigma attraverso il teatro

somsart comerio

Sabato 21 gennaio e sabato 11 marzo dalle 9 alle 12 alcune classi di terza e quarta del Liceo delle Scienze Umane “Manzoni” di Varese hanno incontrato e incontreranno, i soci del Centro Diurno Somsart di Comerio per affrontare il tema della cura della sofferenza psichica facendo esperienza di alcune   l’associazione di promozione sociale che da oltre vent’anni propone riabilitazione e reinserimento attraverso le arti figurative, la danza, il teatro.

Seguendo l’intrigante linea della simbologia della cornice quale integrazione di opposti, contenitore-contenuto, la cornice diventa un soggetto capace di raccontarsi e raccontare attraverso le fasi del lavoro di restauro  la storia, i gusti, l’esperienza di chi l’ha realizzata. Grazie ad un gioco, che poi gioco non è, le cornici recuperate, curate, protette, diventano altro. 

Con la dottoressa Morena Grignani, coadiuvata dall’equipe e da tutti i soci Somsart, gli allievi hanno sperimentato in prima persona la valenza di questo tipo di attività nell’attuazione del setting entro cui si dispiega una relazione terapeutica.

di alessandra.toni@varesenews.it
Pubblicato il 10 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.