Controlli notturni e diurni della polizia di stato a Tradate e Saronno

Duecentotrentatre persone identificate, tra i quali diversi pregiudicati e numerosi stranieri, sanzioni pecuniarie per 7.516 euro e la denuncia di un cittadino cinese

Controlli notturni e diurni della polizia di stato a Tradate e Saronno

Duecentotrentatre persone identificate, tra i quali diversi pregiudicati e numerosi stranieri, sanzioni pecuniarie per 7.516 euro e la denuncia di un cittadino cinese, titolare di un bar in Saronno, per la violazione alla normativa dei giochi. Sono questi i numeri delle operazioni di controllo realizzate nelle ultime ore dalla polizia di stato negli scali ferroviari di Saronno e Tradate.

I mezzi e gli uomini della Questura non sono certo passati inosservati e sono in molti i cittadini che hanno espresso apprezzamenti per i controlli realizzati sia in orario diurno sia notturno. Del resto la sicurezza nelle stazioni, luogo abitualmente frequentato da pendolari e studenti, è uno degli obiettivi cardine dell’attività della polizia di stato. Proprio per garantire una maggiore sicurezza, il Questore Giovanni Pepè ha disposto questa serie di controlli straordinari, effettuati da personale della Questura, del compartimento polfer Lombardia e del reparto prevenzione crimine di Milano, con la collaborazione delle polizie locali dei due comuni interessati.

Si tratta di controlli che rientrano nel progetto più ampio di garantire maggiore sicurezza ai cittadini in ambito urbano, extraurbano e ferroviario messo in campo dalla Questura di Varese.
“L’attività di prevenzione – ha dichiarato il questore Giovanni Pepè nel suo discorso di insediamento – rappresenta senza dubbio il principale obiettivo che le forze di polizia devono perseguire. Ed è proprio la presenza delle forze di polizia su tutto il territorio provinciale a rappresentare uno dei principali strumenti attraverso il quale questo obiettivo viene portato a compimento, aumentando inoltre nel cittadino stesso la percezione di sicurezza”.

di
Pubblicato il 23 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore