Costa troppo, sospeso il bike sharing ma il Pd non ci sta

Con un'interrogazione il presidente del consiglio comunale Mariani sottolinea: " Busto ha il dovere di investire in scelte di politica ambientale. Sforzo non cancellabile solo per una questione finanziaria"

bike sharing busto apertura

A partire dal 16 marzo il servizio di Bike Sharing è stato sospeso e non c’è una data entro la quale avverrà il ripristino. Che succede alle bici bianche?

Proprio per scoprire cosa sta succedendo al servizio, il Partito Democratico ha presentato un’interrogazione per chiedere chiarezza «considerato che non si capisce il motivo e quali siano i tempi di sospensione – chiede il presidente del Consiglio Comunale Valerio Mariani – qualche tempo fa l’assessore alla mobilità mi aveva segnalato problemi di costo del servizio; in questi anni l’attivazione del servizio di bike sharing e successivamente delle auto elettriche denotavano un importante sforzo di attenzione alla politica ambientale da parte della nostra amministrazione».

Mariani sottolinea che «l’Amministrazione Comunale di Busto ha il dovere di investire sul bilancio in scelte di attenzione di politica ambientale e questo sforzo non può essere cancellato solo per una questione meramente finanziaria. La nostra zona ha un triste primato europeo dovuto all’inquinamento dell’aria»

I democratici, dunque, chiedono quali siano i motivi di sospensione del servizio e quando si pensa di riattivarlo visto l’approssimarsi delle stagioni calde? Quali siano le politiche ambientali sulla mobilità che questa nuova amministrazione ha intenzione di adottare.

I numeri del bike sharing

Oggi il bike sharing conta su 9 stazioni di prelievo e rilascio delle bici ed è stata anche lanciata una app per facilitarne l’utilizzo. Le persone che lo utilizzavano nel 2013 (ultimi dati disponibili) erano circa 200 con 9 mila prelievi all’anno.

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 17 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.