Da otto anni alla guida senza patente, fermato dalla polizia locale

Fermata una vecchia Fiat Punto sulla strada della Maccana: alla guida un uomo di 68 anni di Mornago, a cui era stata revocata la patente nel 2009. Quando la pattuglia di Azzate ha intimato l'alt, ha tentato la fuga

POlizia Locale

Girava con un’auto non assicurata e senza revisione da due anni. E non è finita: otto anni fa gli era stata revocata la patente. Questa mattina, martedì 21 marzo, una pattuglia della polizia locale di Azzate ha finalmente fermato la corsa dell’automobilista “fuori legge”.
La telecamere in grado di leggere e registrare le targhe dei veicoli, piazzata sulla strada della Maccana, la via che porta dalla lacuale al centro di Azzate, registrava da tempo il passaggio di una Fiat Punto vecchio modello senza assicurazione e senza revisione.

Questa mattina alle 7.30 la decisione di appostarsi sulla strada e fermare l’auto. Al passaggio della Punto i vigili hanno estratto la paletta ma l’uomo invece di fermarsi ha accelerato. E’ cominciato un breve inseguimento che si è concluso pochi metri dopo. L’uomo è sceso e agli agenti è bastato una rapido controllo per aver chiaro  il motivo del tentativo di fuga: l’uomo, N.G., 68 anni domiciliato a Mornago ma residente a Gavirate, non doveva essere alla guida di quell’auto. La patente gli era stata revocata nel 2009 per esaurimento dei punti, l’auto non era stata revisionata né nel 2015 né del 2016, anno in cui il prefetto aveva ordinato la confisca del mezzo. Da ulteriori controlli è emerso che l’uomo aveva precedenti anche per truffa e spaccio.

Questa volta però la sua guida “spericolata” si fermerà davvero: gli agenti di Azzate hanno immediatamente sequestrato il mezzo ed elevato una serie di sanzioni all’automobilista che vanno dal non essersi fermato all’alt, alla guida senza patente.

E sempre questa mattina la polizia locale ha fermato un’auto senza copertura assicurativa:”L’utilizzo degli strumenti in grado di leggere e registrare le targhe dei veicoli si sta rivelando molto utile – spiega il comandante della polizia locale, gestione associata di Azzate, Carlo Laudi – Ci consentono di fare controlli più capillari sul territorio, passando al setaccio strade e parcheggi. I risultati si vedono”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore