Dai banchi alla pista, tornano le Arturiadi

Sabato 1 aprile torna la storica manifestazione dedicata all'atletica leggera del Liceo Scientifico Arturo Tosi: "Lo sport non ti permette di barare"

arturiadi

Quello delle Arturiadi è uno degli appuntamenti più attesi per gli studenti del Liceo Tosi. Sabato 1 aprile gli studenti della scuola bustocca lasceranno i banchi per arrivare alla pista di atletica per le gare di atletica leggera interne all’istituto.

6 discipline, 350 atleti impegnati e 1000 tifosi sugli spalti. Sono questi i numeri della 32esima edizione della manifestazione, una delle più longeve d’Italia in questo campo. Una giornata di sport -apice del lungo lavoro che la scuola dedica alle discipline atletiche- che sarà anche una grande festa tutta da scoprire.

Così commenta il professore Maurizio Moscheni, storica anima delle arturiadi: «Lo sport non ti permette di barare. Parti come tutti gli altri dalla stessa linea. Dipende da te attraverso l’impegno, la fatica, il rispetto delle regole. Dello sport se ne parla sempre quando conviene ma poi, alla resa dei conti, passa sempre in fondo alla lista come fosse un optional. E pensare che lo sport è la via più motivante che un giovane può accettare di percorrere per essere educato».

di
Pubblicato il 29 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore