Dall’omaggio a Jannacci al mago Forrest per il weekend del Pasta

Fine settimana intenso per il teatro Giuditta Pasta di Saronno con il concerto di Jannacci, l'esibizione del Mago Forrest e la musica di Michele Cafaggi

Mago Forrest

Fine settimana intenso per il teatro Giuditta Pasta di Saronno con il concerto di Jannacci, l’esibizione del Mago Forrest e la musica di Michele Cafaggi. Venerdì 31 marzo prosegue infatti la lunga e ricca stagione di musica del Teatro Giuditta Pasta con un concerto-spettacolo sulle musiche e le parole di Enzo Jannacci.
Sabato 1 aprile appuntamento con la comicità, tutto esaurito per il Mago Forest.
Domenica 2 aprile ultimo pomeriggio dedicato a bambini e famiglie con “Una magnifica tempesta” di bolle di sapone create da Michele Cafaggi. Anche questo spettacolo è tutto esaurito.

Teatro Giuditta Pasta (Saronno – VA)
Venerdì 31 marzo | ore 21.00
ATIR Teatro Ringhiera in:
ROBA MINIMA S’INTEND!

concerto malincoMico
canzoni di Enzo Jannacci
contaminazioni letterarie di Beppe Viola, Franco Loi, Giovanni Testori, Walter Valdi
di e con Stefano Orlandi
Massimo Betti chitarra, Stefano Fascioli contrabbasso, Giulia Bertasi fisarmonica
durata: 1h 30’ senza intervallo
Lo spettacolo-concerto è un percorso di musica, parole e immagini intorno alla figura del cantautore milanese e della Milano che egli ha raccontato nelle canzoni fin dagli anni ’60. La Milano dei quartieri con i suoi mille personaggi stravaganti e surreali: i “pali” dell’Ortica, quello che andava a Rogoredo a “cercare i sò danée”, le balere di periferia dove c’è sempre chi “per un basin” avrebbe dato la vita intera. I sogni e le miserie di chi sta ai margini di una società che corre troppo veloce, incurante degli ultimi. Il boom economico con le sue contraddizioni, con “Vincenzina” che vuol bene alla fabbrica, quello che “prendeva il treno per non essere da meno” e chi davanti a un documento di residenza “gli viene in mente tutta l’infanzia”. C’è chi insegue una storia d’amore: “roba minima, s’intend, roba de barbun”, e poi c’è chi nonostante tutto ride, e ride di gusto perché “sempre allegri bisogna stare che il nostro piangere fa male al re, al ricco e al cardinale”. Jannacci è stato sempre dalla parte degli ultimi, dei balordi, li ha cantati con il cuore in gola, nei suoi versi c’è la speranza che non si arrende.
Biglietti: intero € 15 | ridotto over70 € 12 | ridotto gruppi organizzati € 12 | ridotto under26 € 12

Sabato 1 aprile | ore 21.00
Michele Foresta (Mago Forest) in:
MOTEL FOREST
di Michele Foresta
scritto con Claudio Fois, Walter Fontana, Giovanni Tamborrino
musiche dal vivo Lele Micò con la partecipazione di Hermy Barbieri
produzione A.D.R. Spettacoli in collaborazione con DUEPUNTI
durata: 2h senza intervallo
Benvenuti al Motel Forest, un motel esclusivo, eccentrico e imprevedibile, dove tutto è permesso tranne che dormire. Il titolare è un surreale mago che illustrerà le sue molteplici stanze a tema in un volo leggero e ricco di sorprese, tra magia, follia e riflessioni inaspettate.
Ogni stanza corrisponde a un sentimento o a un’emozione umana, infatti cos’è un motel se non una perfetta metafora della vita: si arriva, si sosta, ci si domanda se incontreremo amici o nemici, amanti o mostri, acari o re, e poi si parte.
Biglietti: intero € 25 | ridotto over70 € 22 | ridotto gruppi organizzati € 20 | ridotto under26 € 15

Domenica 2 aprile | ore 16.00
Michele Cafaggi in:
UNA MAGNIFICA TEMPESTA

una storia di mare, di rifiuti e di bolle di sapone
di e con Michele Cafaggi
con la musica dal vivo di Davide Baldi e Federico Caruso
scenografie di Izumi Fujiwara
regia di Ted Luminarc
produzione STUDIO TA-DAA!
Un navigatore solitario si ritrova nel bel mezzo di una terribile tempesta, farà naufragio su una piccola isola in mezzo al mare. L’isoletta, abitata da due strane creature, è ricoperta o addirittura è costituita interamente da spazzatura, detriti e scarti di materiali portati dal mare.
Il naufrago scoprirà prima l’isola e poi i due personaggi, trovando in mezzo ai rifiuti l’incanto e l’amicizia.
Spettacolo per bambini di tutte le età con Michele Cafaggi, clown e mago di bolle, Davide Baldi alla tastiera, fisarmonica e percussioni, e Federico Caruso al clarinetto, clarinetto basso e chitarra acustica.
Biglietti: intero € 8 | ridotto € 6

di manuel.sgarella@varesenews.it
Pubblicato il 30 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore