Dipendente del teatro colpito da infarto, lo salva il barista

Fabio Boscacci, che da qualche settimana lavora al bar del teatro Sociale, ha praticato un massaggio cardiaco che ha permesso di far ripartire il cuore del bigliettaio

fabio boscacci momo

Colpito da un infarto durante la proiezione di un film del Busto Arsizio Film Festival al teatro Sociale Delia Cajelli, viene salvato dal barista del Bistrot del Teatro, Fabio Boscacci (nella foto), grazie ad un massaggio cardiaco tempestivo ed efficace.

Attorno alle 12 di ieri, lunedì, un dipendente del teatro si è sentito male e con le ultime forze ha chiamato al telefono il sovrintendente Antonio Corrado che lo ha raggiunto in pochi secondi, ha chiamato un’ambulanza e ha avvisato il barista che è intervenuto praticando un massaggio cardiaco all’uomo.

«Quando ho capito che Pio (fratello di Delia Cajelli e che svolge la mansione di bigliettaio, ndr) non dava segni di vita ho pensato ad un arresto cardiaco e, in attesa dell’arrivo dei soccorsi, ha praticato un massaggio cardiaco che ha permesso ai soccorritori di intervenire per tempo e salvargli la vita» – ha raccontato Boscacci che ora attende notizie positive dall’ospedale.

Il lavoratore è stato trasportato d’urgenza nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Legnano dove ora è fuori pericolo anche se la prognosi resta riservata. Corrado ha annunciato la decisione di dotare la struttura di un defibrillatore anche se non è previsto dalla normativa.

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 21 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore