Docenti e alunni turchi ospiti della primaria Canziani

Più che positivo il bilancio del progetto Erasmus+ che ha visto due scuole del comprensivo Pellico lavorare con docenti e studenti di Polonia, Biulgaria, Romania, Irlanda del Nord e Turchia

erasmus scuola canziani

Tre anni di lavoro, scambi, incontri e confronto tra i docenti e gli alunni di sette scuole europee compresa la Turchia. Le maestre delle primarie Canziani e San Giovanni Bosco del comprensivo Pellico di Varese sono giunte al termine del progetto Erasmus+ dal titolo “Net is the key”.

Bambini e insegnanti hanno lavorato sulle tecnologie: le potenzialità, gli sviluppi ma anche i pericoli insiti nella rete.

Molto apprezzate sono state anche le occasioni di scambio e incontro con la mobilità che ha visto i bambini viaggiare e conoscersi: proprio in questi giorni sono ospiti della Canziani due professori e due alunni della scuola Halit Ziya Usakligil secondary school di Usak in Turchia.

Più che positivi i commenti della docente accompagnatrice Halime Karaibrahim che insegna inglese: « Ci porteremo ricordi magnifici dei posti visitati e delle persone incontrate. Sono esperienze importanti che permettono il confronto e la conoscenza. Relazioni che favoriscono il diffondersi di un clima di fiducia reciproco. Nel nostro paese sono molti i progetti di scambio di questo tipo e le famiglie sono contente che i ragazzi incontrino altri studenti e si confrontino con altre culture. C’è grande attenzione e collaborazione verso queste iniziative».

Polonia, Bulgaria, Romania, Italia, Irlanda del Nord e Turchia sono i paesi che hanno condiviso questo percorso: « Le tecnologie permetteranno a questi ragazzi di mantenere i contatti e ai professori di proseguire nella via del confronto e della condivisione» hanno commentato le maestre della Canziani impegnate nell’ospitalità.

Questa mattina, a fare visita alla delegazione, è arrivata anche l’assessore ai Servizi educativi Rossella Dimaggio accolta dalla dirigente Anna Rita Politi.

di
Pubblicato il 29 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore