Dove e cosa produce Whirlpool

In Italia la multinazionale americana produce più di 6 milioni di elettrodomestici, dà lavoro a 6.000 persone in 6 stabilimenti

whirlpool comerio

In Italia Whirlpool ha 6 stabilimenti. In provincia di Varese, nella fabbrica di Cassinetta di Biandronno (polo Emea) si producono elettrodomestici a incasso (microonde, frigoriferi e forni). A Siena (polo Emea) si producono congelatori a pozzetto, a Melano (polo Emea) in provincia di Ancona vengono realizzati i piani cottura a gas, elettrici e a induzione, prodotti speciali. A Comunanza (Ascoli Piceno) lavatrici a caricamento frontale e lava-asciuga top di gamma, a Napoli lavatrici a carica frontale top di gamma per mercati Emea ed extra-UE, Carinaro (Caserta) polo Emea per parti di ricambio e accessori.

Nell’area Emea (Europa, Medio Oriente e Africa) Whirlpool fattura 5 miliardi di euro, dà lavoro a 24mila persone impiegate in 15 stabilimenti in 8 paesi diversi.

I NUMERI DELL’ITALIA
In Italia Whirlpool produce più di 6 milioni di pezzi, dà lavoro a 6.000 persone in 6 stabilimenti. Il piano industriale prevede un investimento di 500 milioni di euro in 4 anni in ricerca e sviluppo, ovvero più del 75% della spesa in R & S dell’area Emea. La spesa annuale per l’approvvigionbamento è di 1,2 miliardi di euro.

L’INNOVAZIONE SECONDO WHIRLPOOL
Le strategie della multinazionale americana vengono decise nel quartier generale di Rho Pero, dove Whirlpool Emea si è appena strasferita, a cui si affianca l’attività della sede di Fabriano che, insieme al sito di Cassinetta di Biandronno (Varese), è sede anche di un centro di ricerca. In questi due siti si progetta la tecnologia e innovazione a marchio Whirlpool, KitchenAid, Hotpoint, Baukenecht e Indesit. 

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.