Due consiglieri di maggioranza votano con l’opposizione: non passa il Bilancio di previsione

Salta lo stanziamento per il rifacimento dei bagni della scuola primaria. Dura la capogruppo di maggioranza Ossola: "Hanno perso tutti". Il dissidente Bracale: "Frutto della miopia politica del vicesindaco"

141tour

Un consiglio comunale ad alta tensione, terminato con la mancata approvazione del bilancio di previsione 2017/2019.

I consiglieri comunali di Bardello, comune di poco più di 1500 abitanti, senza sindaco da gennaio (Egidio Calvi si è dimesso per gravi problemi di salute), erano chiamati a votare il documento contabile fondamentale per la programmazione di spese e investimenti. Risultato, 5 a 5. Un pareggio che ha portato alla mancata approvazione del Bilancio, con voto contrario di due consiglieri di maggioranza (Laura Manfredi e Salvatore Bracale).  

«Il sottoscritto ha sempre votato secondo coscienza, a volte ho votato a favore a volte mi sono astenuto oppure ho votato contro – spiega Bracale in una nota inviata alla redazione -. Io voglio chiarire che NON sto preparando nessuna lista, non mi candiderò con l’attuale opposizione, smentisco categoricamente la “voce del paese” che già da diversi giorni riempie ogni angolo ogni esercizio commerciale. L’atto irresponsabile che mi/ci accusa l’attuale vice sindaco, per non aver approvato il bilancio di previsione, in effetti è frutto della sua incapacità “politica” e soprattutto mancanza delle più elementari regole di democrazia. A circa 40 giorni dalle prossime elezioni amministrative, a mio avviso,  tutti i componenti della maggioranza e la minoranza dovevano essere coinvolti affinché quel bilancio di previsione venisse ampiamente condiviso in modo da votarlo all’unanimità. Probabilmente l’attuale vice sindaco è già in campagna elettorale e ha preparato il consiglio comunale consapevole del rischio o meglio sperando in quel risultato in modo da scaricare sui 5 componenti che hanno votato contro la responsabilità».

Di segno opposto la versione della capogruppo di maggioranza Iolanda Ossola: «Il voto contrario al Bilancio da parte della minoranza e di due consiglieri di maggioranza è stato un grave errore – spiega -. Non tanto un errore politico, sul quale si possono fare diverse valutazioni, ma quanto per il bene del paese intero. ieri sera infatti hanno perso tutti, poichè con la mancata approvazione del bilancio di previsione è saltato l’iter per lo stanziamento di 65 mila euro utili al rifacimento dei bagni della scuola primaria di Bardello, soldi derivanti da un avanzo di bilancio per cui lo Stato e la Regione avevano dato il via libera all’impegno e che adesso verranno bloccati dai vincoli del patto di stabilità. Hanno perso tutti, non solo la maggioranza: hanno perso i bambini, la scuola, il paese intero. Come ha detto il vicesindaco Lucio Puggioni a fine seduta, si devono prendere la responsabilità di quello che hanno fatto, con un voto contrario che non ha, ripeto, una ragione politica, ma va contro l’interesse di tutti i cittadini di Bardello».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Roberto Colombo
    Scritto da Roberto Colombo

    litigare a poche settimane dal voto, quando oramai l’esperienza amministrativa è praticamente termianta, è una cosa che non ha senso; a meno che il litigio non sia poprio ed esattamente in funzione della prossima tornata elettorale.

Segnala Errore