Economia e famiglia: quali i nuovi equilibri?

Se ne parla alla Liuc martedì 21 marzo dalle ore 17 e 30 in un convegno promosso dal Centro Pastorale Piergiorgio Frassati

Liuc generico
Università Cattaneo - Liuc

Riduzione numerica della popolazione (60 milioni e 579 mila i residenti in Italia al 1° gennaio 2017, ossia 86 mila in meno rispetto all’anno precedente), forte calo della natalità (il primato negativo delle 486 mila nascite registrato nel 2015 viene “migliorato” dalle 474 mila del 2016), inesorabile sviluppo del processo di invecchiamento (età media di 44,9 anni, due in più rispetto al 2007): alla luce di questi ed altri fenomeni demografici che stanno interessando il nostro Paese, si rende necessario un complessivo ripensamento dei modelli familiari, per determinare nuovi assetti anche in considerazione dello sviluppo economico globalizzato degli ultimi decenni.

Se ne parla alla Liuc– Università Cattaneo martedì 21 marzo dalle ore 17 e 30 in un convegno dal titolo: “Economia e famiglia: dinamiche di una relazione”, promosso dal Centro Pastorale Piergiorgio Frassati della LIUC.
Gli aspetti di natura economica e demografica verranno illustrati nel corso dell’intervento di Gian Carlo Blangiardo, professore ordinario di demografia dell’Università degli Studi di Milano Bicocca: la riflessione sulle cause che stanno alla base delle tendenze in atto, nonché sui problemi che ne derivano, si intreccerà alle possibili contromisure per risolverli o, quanto meno, per attenuarne gli effetti negativi, con particolare attenzione a misure che possano agire sul lungo periodo e a vere e proprie politiche demografiche che riescano ad invertire la rotta.

Con la professoressa Patrizia Castellucci, docente di psicosociologia aziendale della LIUC – Università Cattaneo, si approfondirà invece la dimensione psicologica del tema, a partire dai cambiamenti intervenuti nei singoli individui e portati nelle relazioni famigliari, in un mondo fatto di sempre minori speranze e maggiori complessità, in cui la famiglia “serve” l’individuo e non il contrario.

Gli aspetti antropologici saranno indagati invece da don Omar Cappelli, cappellano della Liuc: a lui il compito di delineare i principali cambiamenti nella valenza della famiglia, la cui funzione è oggi compromessa, in un difficile equilibrio tra amore e regole.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.