Fatica e stanchezza in bicicletta, un incontro

Appuntamento venerdì 24 marzo alle ore 20,45, presso la sede del gruppo in Viale Rimembranze

Le discipline più strane delle Olimpiadi

Dopo l’ottimo esordio della prima serata di “medicina sportiva” del 4 marzo scorso con relatore l’ex “pro “ Wladimir Belli, venerdì 24 marzo alle ore 20,45, presso la sede del gruppo in Viale Rimembranze 2 a Luino, ci sarà una nuova occasione per parlare di bici e salute.

Nella gremita serata di sabato 4 marzo, Wladimir Belli ha intrattenuto i circa 50 appassionati intervenuti con una abilità e capacità di tener alta l’attenzione che solo un cronista sportivo possiede.

Il commentatore di gare ciclistiche di EUROSPORT, una delle attività che Belli svolge, ha, con sapienti richiami alla sue esperienze da professionista, informato quanto importante siano il posizionamento in bici e la preparazione alla stagione.

Nel corso della serata ha indicato quanto le tecnologie moderne (analisi biomeccanica) possono essere utili per “cavalcare “in maniera ottimale la bici e aiutare con test progressivi nella preparazione alla pratica del ciclismo con maggiori consapevolezze e migliori risultati.

Venerdì 24 marzo toccherà al Dott. Sergio Pulici insegnarci a comprendere le differenze tra fatica e stanchezza in bicicletta.

Sono entrambe due definizioni ben conosciute dagli appassionati, ma fatica e stanchezza non sono propriamente la stessa cosa, quindi è importante imparare a saper riconoscere e a distinguere le due situazioni.

Dopo l’ottimo gradimento riscontrato, misurabile anche in termini di presenze, anche per la serata di Venerdì 24 il G.C. AVIS Luino si attende una nutrita partecipazione alla serata ove, il Dottor Sergio Pulici, saprà dispensare preziose informazioni sotto la sua duplice veste, quella di specialista in cardiologia(ex primario presso il San Giuseppe di Milano) e quella di ciclista praticante.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore