Fim Cisl dei Laghi a congresso: innovare senza perdere le radici

Si terrà giovedì 2 e venerdì 3 marzo presso la fondazione Minoprio a Vertemate con Minoprio (Co) il secondo congresso dei metalmeccanici della Cisl

Paolo Carini nuovo segretario della Fim Cisl

Si terrà giovedì  2 e venerdì 3 marzo presso la fondazione Minoprio a Vertemate con Minoprio (Co) il secondo congresso della Fim Cisl dei Laghi. Una due giorni che prevede un intenso programma per i metalmeccanici della Cisl . L’apertura del congresso è prevista per giovedì alle 14 con l’elezione della presidenza, alle 15 è prevista la relazione del segretario generale Paolo Carini alle 17 e 30 ci sarà l’intervento di don Giusto Della Valle, parroco di Rebbio, impegnato sul fronte migranti. (nella foto Paolo Carini)

La scelta del luogo e degli interlocutori, fondazione Minoprio e cooperativa Oasi di Bulgaro Grasso, sono in sintonia con il congresso dei metalmeccanici della Cisl incentrato sull’importanza del valore sociale, della sostenibilità dell’intrapresa economica e della centralità della persona. «Siamo un sindacato capace di rinnovarsi e di innovare – scrivono nella nota di presentazione i dirigenti della Fim Cisl dei Laghi – proprio perché abbiamo una storia legata a forti valori fondativi e una chiara visione del mondo che vogliamo: più sostenibile, socialmente ed economicamente, che abbia al centro il lavoro e le persone».

La giornata di venerdì 3 marzo si aprirà alle 9 con una tavola rotonda dedicata al tema “Sindacato progetto dinamico che evolve senza perdere le proprie radici” a cui parteciperanno: Luciano Pero, docente di organizzazione al Politecnico di Milano, Alberto Berrini, economista e consulente della Cisl nazionale, Johnny Dotti, pedagogista e sociologo, Marco Frisoni, docente dell’università dell’Insubria.

Alle 12 e 30 è previsto l’intervento di Rosario Iaccarino della Fim Cisl nazionale, mentre la chiusura del congresso è prevista per le 15 e 30.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore