Fondi per la sicurezza, Astuti: « Grande notizia per tutta la città»

Anche Malnate fa parte del progetto sicurezza delle città ammesso al finanziamento nel bando di Regione Lombardia

municipio malnate

Nella giornata odierna Regione Lombardia ha pubblicato la graduatoria dei progetti ammessi a finanziamento sul tema della sicurezza e tra questi c’è anche quello del comune di Malnate.

Il bando di Regione Lombardia, pubblicato nel mese di novembre, era rivolto a videosorveglianza, dotazioni tecnico strumentali e rinnovo del parco autoveicoli della Polizia Locale.

Il sindaco di Malnate, Samuele Astuti, afferma: «Sono molto soddisfatto per l’esito del bando. Il progetto “Sicurezza a Malnate” presentato grazie al grande impegno dell’assessore Giorgio Fortis e del Comando di Polizia Locale, che ringrazio, è molto importante per noi. Abbiamo ricevuto un finanziamento pari di € 20.305,68».

Tre sono i punti di forza del progetto: implementazione o sostituzione laddove ve ne sia la necessità del sistema di videosorveglianza esistente, collegato alla centrale operativa di polizia locale; collegamento del sistema di videosorveglianza con la sala operativa di almeno una delle forze dell’ordine; impianto dotato esclusivamente di telecamere di allertamento e rilevazione targhe.

Astuti prosegue: «Dopo l’incontro con il Prefetto di settimana scorsa, dove veniva enfatizzata l’importanza di investire nei meccanismi di coinvolgimento della popolazione, come il controllo di vicinato, e nelle nuove tecnologie. Il bando ci permetterà proprio di andare nella direzione dell’innovazione anche sul piano della sicurezza. Inoltre, i fondi che avevamo comunque messo a bilancio per lo svolgimento di tali lavori, potranno essere impiegati per altri interventi legati alla sicurezza».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore