Fotografia e scrittura creativa, partono i corsi di Para Todos Todo

Le prime proposte dell'associazione nata dentro al Circolo Quarto Stato

Nuovi corsi associazione Para Todos Todo

L’associazione Para Todos Todo è lieta di comunicare l’inizio dei laboratori creativi, che si terranno presso il Circolo Quarto Stato di Cardano al Campo.

Il primo corso, dedicato alla fotografia e tenuto da Nico Lanubile (fotografo professionista e membro del neonato Fotoclub Pixel), è articolato in 12 lezioni che spazieranno dalle basi fino alla post-produzione, con uscite sul campo ed esercitazioni pratiche in aula per padroneggiare ogni aspetto della macchina fotografica.

Il 16 Marzo inizia invece il laboratorio dedicato alla scrittura creativa e cinematografica, tenuto dallo sceneggiatore Jacopo Cazzaniga (diplomato in sceneggiatura presso il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma).
Il corso, che ha un costo di 100 Euro totali e si tiene il giovedì dalle 21 alle 23, è suddiviso in 8 lezioni per guidare gli aspiranti scrittori nel percorso che dalla pagina scritta porta allo schermo cinematografico.
Attraverso la ricerca di una storia e la creazione dei personaggi, passando per la stesura dei dialoghi, i partecipanti dovranno cimentarsi nella scrittura di un soggetto e nella realizzazione della sceneggiatura per un cortometraggio, sotto la supervisione del docente.

Tutti i laboratori sono promossi e resi possibili da Para Todos Todo, associazione di promozione sociale nata attorno al Circolo Quarto Stato di Cardano al Campo dalla volontà e dalle idee di giovani ragazzi che si sono detti: “Possiamo fare di più!”.
L’associazione, pur essendo nata da poco, è composta da un gruppo rodato e collaudato che ha organizzato per quattro anni consecutivi il festival Infestante, che ha visto la presenza di importanti nomi del panorama musicale (Bassi Maestro, Van Houtens, Cisco dei Modena City Ramblers ecc.). Proprio nel solco di Infestante si inseriscono anche i laboratori, che l’associazione immagina come una sorta di “cantiere creativo” che troverà la sua espressione proprio nel festival di fine estate, in cui sarà previsto uno spazio apposito in cui esibire le opere realizzate dai partecipanti nel corso dell’anno, per raccogliere nuovi iscrizioni e attiverà ancora più laboratori con lo scopo di diffondere cultura, insegnamento e bellezza.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore