Fuga di gas sul lungolago di Lugano: due operai feriti

Ieri sera, attorno alle 21, durante lavori alle condutture una fuga di gas ha provocato un'esplosione. Feriti ma in modo non grave un 53enne e un operaio di 24 anni

Pompieri Lugano

Un’esplosione provocata da una fuga di gas ha provocato molto spavento, ma fortunatamente pochi danni, ieri sera, sul lungolago di Lugano.

Poco dopo le 21 in Riva Antonio Caccia, due operai delle AIL, un 53enne e un 24enne entrambi domiciliati nel Luganese, stavano effettuando dei lavori alle condutture.

Per cause che l’inchiesta aperta dalla Polizia cantonale dovrà stabilire, c’è stata una fuga di gas con una lieve esplosione.

Sul posto sono intervenuti agenti della Polizia cantonale, della Polizia della città di Lugano, della Polizia comunale di Paradiso, i tecnici AIL, i pompieri di Lugano e i soccorritori della Croce Verde di Lugano che dopo aver prestato le prime cure ai due operai li hanno trasportati in ambulanza all’ospedale.

Il 24enne ha riportato leggere ustioni mentre il 53enne una lieve intossicazione. La strada è stata chiusa al traffico fino alle 23.30  per ragioni di sicurezza e per consentire le operazioni di soccorso e ripristino.

di
Pubblicato il 29 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore