I pellegrini di Bernadette

Migliaia le persona che finora hanno reso omaggio alle reliquie della santa di Lourdes: una processione continua di fedeli di ogni età

Fedeli e curiosi, in giacca e in tuta, vecchi e giovani. Un flusso ininterrotto di persone questa mattina è passato dalla chiesa, a Cuveglio per pregare di fronte alle reliquie di Bernadette Soubirous, la santa di Lourdes, resti che da qui partiranno nel tardo pomeriggio di oggi, giovedì 2 marzo, per continuare il tour italiano.

Galleria fotografica

I pellegrini di Bernadette 4 di 10

Prossima tappa: Como, non prima dell’attesa messa degli ammalati per questo pomeriggio alle 15.30: le panche nella chiesa sono già state sgomberate per lasciare posto agli infermi di questo pellegrinaggio che non ha fine.

I pellegrini di Bernadette

Valerio Mattara è l’addetto della protezione civile alle candele: «Otto pacchi da 200 li abbiamo già aperti, ora di sera nel accenderemo altrettante», dice.

Ne arrivano così tante, di candele da accendere, che alcune vengono messe in “attesa” in grandi ceste di vimini. Sono lì in stand by per dare tempo a quelle accese di consumarsi del tutto.

Le preghiere sono quasi infinite. Pregano i malati, di cui Bernadette è la protettrice, accompagnati in chiesa da amici o parenti:si muovono in carrozzina, a braccetto, come possono.

Quasi tutti compiono piccoli riti personali e tutti uguali, gesti collettivi compiuti senza un accordo, in maniera spontanea. Una voltaiche il fedele entra nella chiesa cerca in tasca, o nella borsa ed estrae il cellulare con cui viene scattata la foto. Poi, fatti due – tre passi, si tocca l’urna di vetro. Chi è di fretta si segna ed esce, altri pregano sulle panche.

«Sì, sono oramai migliaia le persone che hanno assistito alle messe, e altrettanti i pellegrini che sono venuti fin qui dal Piemonte, soprattutto dall’altra sponda del Verbano. Ma anche da più lontano, dal Milanese», conferma don Gianluigi Bollini, il parroco di Canonica.
È una figura sentita, quella di Bernadette, testimone di un culto forte come forte è la mistica di Lourdes.

Oggi, le reliquie vanno via, ma di certo hanno lasciato il segno tra questa gente, tra i pellegrini di Bernadette.

di andrea.camurani@varesenews.it
Pubblicato il 02 marzo 2017
Leggi i commenti

Galleria fotografica

I pellegrini di Bernadette 4 di 10

Galleria fotografica

Bernadette, le reliquie partono per Como 4 di 6

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.