I ragazzi delle medie a lezione di storia della street art con Ravo

Andrea Ravo Mattoni è stato ospite della Scuola Secondaria di 1°grado dell’ Istituto Comprensivo “Leonardo da Vinci” di Somma Lombardo

ravo mattoni

Andrea Ravo Mattoni è stato ospite della Scuola Secondaria di 1°grado dell’ Istituto Comprensivo “Leonardo da Vinci” di Somma Lombardo nella mattinata di martedì 28 febbraio. Contattato dagli dai ragazzi del CCR, il writer varesino ha volentieri accettato l’invito, offrendo ai ragazzi di terza, radunati nella Sala Polivalente, un viaggio nella Street Art.

Dalle immagini dei quartieri e della metropolitana di New York, alle facciate con le opere dei gemelli brasiliani Os Gemeos, agli stencils di Banksy, al muro realizzato da Blu a Cuvrystrasse a Berlino, si è arrivati alle pareti da cui spuntano le figure di Caravaggio, ricostruite con grande fluidità dalle bombolette di Ravo Mattoni.

Il pubblico dei ragazzi ha seguito il racconto chiaro, concreto , con tanti riferimenti autobiografici e di esperienza diretta di Ravo che ha cominciato a dipingere ad una età vicina a quella di chi lo ascoltava.

Deposto il microfono, spostatosi con tutte le classi nell’aula magna della scuola, afferrate le bombolette, Ravo ha dato una dimostrazione della sua abilità, dipingendo su un pannello un grande occhio spalancato.

Murales Andrea Ravo Mattoni dedicato a Caravaggio

La velocità e sicurezza di esecuzione, il grande controllo nel dirigere lo spruzzo delle bombolette, formando velature, riflessi e sovrapposizione di colori, hanno stupito tutto il pubblico : il Caravaggio ha avuto un attento e capace allievo del 2000 nel riprodurre i suoi capolavori.

Ed è proprio questa l’intenzione di Ravo: portare le opere d’arte del passato, di solito chiuse in palazzi, musei, chiese, alla vista di tutti, all’aperto, in una dimensione ingigantita e quindi ancora più facilmente visibile. Un museo all’aperto e diffuso. Ai ragazzi della scuola l’invito a cercare le opere dei grandi artisti, a studiarle, per capire l’abilità di chi le ha dipinte e magari riprendere in mano matite e colori per immergersi come Ravo nell’Art (anche non Street, va bene anche sui fogli da disegno o sulle tele).

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore