I sindaci per l’accoglienza incontreranno il Papa

Udienza generale con Francesco, dopo la richiesta di un incontro. Passera: «Stiamo crescendo di giorno in giorno»

Avarie

Aiutare, accogliere, integrare. La rete dei sindaci per l’accoglienza, composta da una trentina di amministratori della Provincia di Varese è una realtà oramai da tempo punto di riferimento per chi crede nelle politiche di accoglienza rivolte ai migranti.

Fabio Passera, uno dei sindaci promotori della Rete ha scritto una lettera qualche tempo fa a Papa Francesco per esprimere il desiderio di raccontare questa esperienza. Di ieri, 20 marzo, la risposta e l’invito di Francesco all’udienza generale (vedi foto).

«La nostra Rete Civica dei Sindaci per l’Accoglienza sta crescendo giorno dopo giorno e rivolgersi al Santo Padre è stato un gesto naturale, quasi automatico – scrive Fabio Passera – . La parole di Papa Francesco ci hanno prima scosso e poi spronato a continuare, anche se questa scelta ci dovesse costare qualche consenso. Pazienza».

«Andremo da Lui in udienza a Roma e gli porteremo la nostra esperienza, che non ha colore politico né credo religioso. Andremo a dirgli che non ci faremo intimidire da nessuno, mantenendo sempre la schiena dritta», ha concluso il sindaco di Maccagno con Pino e Veddasca.
Così il mercoledì – giorno dell’udienza generale del Papa – una delegazione di sindaci si recherà a Roma.

di
Pubblicato il 21 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore