Il Mozambico nel cuore di Malnate

Fondazione della Comunità di Malnate Onlus e Fondo Luisani-Delvecchio presenteranno sabato il progetto di solidarietà ai bimbi malati di cuore

Botswana, Sudafrica e Mozambico

È sabato 1 aprile la data scelta per la presentazione del progetto Mozambico nel Cuore, con una corsa alla collaborazione e alla condivisione che vede impegnati non soltanto la Fondazione della Comunità di Malnate Onlus e il Fondo Luisani-Delvecchio, ma anche altre realtà del nostro territorio.

All’incontro non mancherà anche suor Laura Malnati, missionaria comboniana malnatese che presenterà ai malnatesi la possibilità di fare del bene e che testimonierà la sua esperienza.
Spiega Maurizio Ampollini, presidente della Fondazione: «Sarà un evento molto importante, tanto che anche altri attori del territorio hanno voluto essere presenti e contribuire alla sua realizzazione. Il primo evento collegato al Fondo Luisani-Delvecchio, costituito dalla famiglia Delvecchio per il sostegno di progetti umanitari dei missionari e dei cooperanti malnatesi nel mondo».

La collaborazione di altre realtà della cittadina è stata essenziale per l’organizzazione; in particolare, il Comitato Soci Coop di Malnate metterà a disposizione il suo salone e ha già installato presso il supermercato di via Marconi a Malnate un’ampia bacheca espositiva dove tutti possono conoscere la realtà del Mozambico che sarà sostenuta. Ma anche l’associazione Progetto Zattera sarà parte attiva: saranno gli attori di questa realtà cittadina ad animare il pomeriggio per i più piccoli.

Sabato 1 aprile ci aspetta un ricco programma presso il Salone Soci Coop a Malnate. Alle 16 si comincerà, per i bambini dai tre anni in su, con la lettura animata di storie tradizionali africane e laboratori; mentre alle 18 si entrerà nel vivo della presentazione del progetto Mozambico nel Cuore.

Quali sono gli obiettivi di Mozambico nel cuore? Il progetto si propone di pagare i viaggi in aereo di andata e di ritorno verso l’Istituto del Cuore di Maputo, accompagnati da un genitore, dove i bambini possono essere sottoposti agli interventi di cardiochirurgia necessari al miglioramento delle loro condizioni di salute.

I bambini che in questi ultimi mesi sono stati messi in lista per l’intervento, sono sette: la situazione economica delle loro famiglie non permette né di affrontare la spesa del viaggio, né la spesa dei medicinali per curarsi. Il costo del viaggio per un bambino accompagnato da un genitore è di circa 450 euro e il viaggio deve essere fatto in aereo sia per le condizioni sanitarie dei bambini, che non potrebbero sopportare due giorni di viaggio in autobus, sia per la situazione di attacchi sulle strade che ultimamente sono molto frequenti.

Come contribuire alla raccolta fondi? I fondi saranno raccolti già durante l’incontro di sabato 1° Aprile, oppure si potrà procedere tramite i canali di donazione consueti per la Fondazione: tutte le informazioni riguardo sono a disposizione sul sito www.fondazionemalnate.it.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.