Il Papa a Milano, le reazioni di politici e amministratori

Tutti incantati da Francesco in visita nel capoluogo lombardo: da Maroni ad Astuti, da Cattaneo a Sangalli

Il Papa a Monza. Varesini in viaggio

La giornata odierna è stato speciale per moltissime persone. Papa Francesco ha infatti fatto visita ai molti fedeli che lo hanno atteso a Milano e a Monza. Qui trovate la nostra diretta

Tra loro anche molti amministratori e Sindaci dalla provincia di Varese. Presenti tra gli altri i Comuni di Varese, Malnate, Cunardo, Cantello, Venegono Inferiore, Sesto Calende, Angera, Induno Olona, Lozza, Vergiate, Lavena Ponte Tresa, Azzate, Marnate. Il Sindaco di Malnate, Samuele Astuti, tra loro: «Non nascondo la grande emozione del momento. Una grande spiritualità e gioia nell’incontrare Papa Francesco per tutti i fedeli. Il suo è però un messaggio di pietà e misericordia che è universale che parla a tutti. La presenza del Santo Padre qui oggi rappresenta un dono per tutti noi e per le nostre comunità».

Il presidente di Regione Lombardia Roberto Maroni è stato il primo ad incontrare il Papa al suo arrivo a Linate, questa mattina: «Francesco è un Papa carismatico, di grande umanità e straordinaria simpatia». Il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni affida ai Social il commento nei confronti del Pontefice, dopo aver assistito alla Santa Messa da lui celebrata al Parco di Monza, secondo appuntamento
seguito dal governatore, dopo che, questa mattina, lo aveva accolto, insieme alle altre autorità, al suo arrivo sulla pista dell’aeroporto di Linate. E proprio quel momento immortala la foto pubblicata dal presidente, che lo ritrae mentre scatta un selfie col Pontefice. Un ricordo che rimarrà privato: «Lo tengo per me», ha subito precisato infatti Maroni.

Il Presidente del Consiglio regionale della Lombardia, Raffaele Cattaneo, lasciando il Parco di Monza al termine della Santa Messa celebrata dal Santo Padre Papa Francesco, ha dichiarato: «Il richiamo di Papa Francesco tocca la nostra identità: sono parole di apertura e di accoglienza che nello stile che contraddistingue il carattere ambrosiano richiamano ad una Milano e una Lombardia capace di far fronte alle nuove emergenze, accogliente verso il prossimo e laboriosa. Le sue parole sono un messaggio di speranza per tutti i lombardi; un vero incoraggiamento a lavorare insieme, senza divisioni, per i nostri giovani, per i più deboli, per le famiglie in difficoltà. L’invito di Papa Francesco ci esorta ad impegnarci con coraggio e a non farci rubare la speranza».

Carlo Sangalli, Presidente Camera di commercio di Milano e Confcommercio Milano: «La visita di Papa Francesco è un dono straordinario per Milano. E’ una visita che ci impegna a guardare la realtà con occhi nuovi e a sostenere chi è rimasto indietro ritrovando così i valori che danno vera speranza».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.