Il pm chiede l’ergastolo per Argenziano

Il delitto di via Conca D'oro, è terminata la requisitoria dell'accusa

Giallo Argenziano

Il Pm Antonio Cristillo, al termine di una lunga requisitoria, ha chiesto l’ergastolo per Alessandro Argenziano, l’uomo accusato di aver ucciso la moglie, Stefania Amalfi, soffocandola dopo averle dato delle medicine nella loro abitazione di Varese.

Alessandro Argenziano ha preso la parola durante la scorsa udienza: ha affermato di essere innocente e ha rivelato che, a suo dire, stava per chiedere il divorzio dalla moglie a causa dei dissapori con la famiglia della ragazza.

L’uomo è accusato di aver commesso il delitto per impossessarsi di una polizza di 29mila euro di cui era cointestatario con la moglie.

di
Pubblicato il 29 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.