Il profumo d’Europa esalta la Unet Yamamay

Gran prova delle Farfalle che sbancano il campo ungherese di Bekescsaba (1-3) nella gara di andata dei quarti di Cev. Ottima partita del collettivo, con Diouf e Martinez top scorer

stufi pallavolo uyba

Trasferta ungherese con il sorriso per la UYBA che nella partita dei quarti di finale di CEV Cup batte le padrone di casa del Békéscsabai per 1-3 (23-25, 28-26, 14-25, 19-25) e fa un passo avanti importante in direzione delle semifinali di una coppa già sollevata due volte negli anni scorsi.

Al Városi Sportcsarnok le farfalle di Mencarelli faticano solo nei primi due set, prendendo poi con decisione il comando delle operazioni ed aggiudicandosi agevolmente terzo e quarto parziale, per un risultato prezioso.
La UYBA, diretta dalla sua regista, Noemi Signorile (che ha recuperato dall’infortunio alla caviglia rimediato a Firenze) e con Spirito schierata nel ruolo di libero, ha fatto valere il peso degli attacchi di Diouf, top scorer con 24 punti e Martinez (21). Bene anche le centrali, Stufi (per lei 14 punti) e Berti (12), mentre è rimasta assente capitan Pisani, rimasta in Italia per curare il mal di schiena che da settimane le impedisce di scendere in campo al 100% con le sue compagne. Dall’altra parte della rete, bene Szakmary (15 punti) e Clement (12) che non sono bastate a scalfire la superiorità biancorossa.

Al termine della partita, grande soddisfazione per coach Mencarelli: “Tra le ultime partite, questa è stata quella in cui abbiamo mostrato più continuità e disciplina tattica, fatta eccezione per la fase centrale del secondo set. Importante aver giocato la prima gara in trasferta, perché il nostro livello di attenzione nei confronti dell’avversario è stato da subito alto. Ancora più importante è stato vincere la partita”.

LA PARTITA

Busto Arsizio schiera in campo Signorile in regia, Diouf opposto, Stufi e Berti al centro, martinez e Fiorin in attacco, Spirito libero. Il primo set inizia bene per la UYBA che si porta subito sull’1-4 ma qualche errore di troppo permette alle padrone di casa di recuperare terreno (5-5). Il muro di Berti prova a lanciare le farfalle (5-7), ma due errori di Martinez regalano il vantaggio alle ungheresi e fanno chiamare tempo a Mencarelli (8-7). Al rientro in campo le biancorosse scappano a +2 (8-10). Il Linamar non molla, Clement mura due volte gli attacchi ospiti (20-20); botta e risposta con Martinez e il muro di Berti fanno 20-23, ma Soos accorcia al -1. Si va alla volata finale con Martinez (22-24) e Diouf (23-25) che chiudono i conti.
Anche il secondo parziale inizia con il vantaggio delle bustocche per 3-6 ma le ungheresi non ci stanno e provano il recupero (9-12 e time out di Mencarelli). Diouf allunga con la doppietta del 9-14, due muri di Clement tentano di ridestare le ungheresi (12-14) e ci riescono perché l’ace di Talas fa 13-14, Szakmary pareggia e un’invasione UYBA vale il vantaggio del Linamar che allunga con Clement (18-15). Il sorpasso galvanizza le padrone di casa, Szakmary è incontenibile (23-20), ma Berti, sfruttando il servizio di Stufi, riporta a -1 le farfalle (23-22). Si va ai vantaggi, l’attacco out di Diouf vale il 27-26, il muro di Smirnova chiude 28-26.

Il terzo set si apre ancora con lo 0-3 a favore delle farfalle. Stufi allunga e fa subito chiamare tempo a Nedeljkovic (2-6). Qualche errore biancorosso favorisce il 7-13, poi Martinez trova il cambio palla (7-14) e Diouf firma il 7-15. Il Linamar tenta qualche cambio, ma il set è ben indirizzato per le farfalle, che amministrano con calma il vantaggio, via via sempre più ampio. L’errore in attacco di un Linamar in crisi regala il 14-25 a Busto, stavolta implacabile.
Le biancorosse sanno di essere a un passo dalla vittoria e proseguono nel buon momento: a inizio quarto parziale Szakmary prova a dare la scossa alle sue (3-2), ma l’ace di Stufi e il muro di Martinez ribaltano subito (3-5). Stufi c’è (8-10), ma il muro ungherese tiene sulle spine le farfalle (9-10). Szakmary tenta l’ultimo recupero (11-16) con la Unet già in pieno sprinto, tanto che Martinez respinge subito l’assalto (11-17), con il Linamar che regala anche il successivo 11-18. Fiorin attacca il 13-20 e le farfalle volano veloci al 19-25 firmato Martinez. E la testa corre già a viale Gabardi, dove le ragazze di Mencarelli possono regalare una grande gioia ai tifosi.

Linamar Bekescsabai Rse – Unet Yamamay Busto Arsizio 1-3 (23-25, 28-26, 14-25, 19-25)

Bekescsaba
: Szakmary 15, Szpin ne, Nazarenko 1, Clement 12, Talas 3, Glemboczki ne, Godo ne, Bodnar 6, Soos 9, Matic 5, Molcsanyi ne, Csengeri ne, Petrenko ne, Ludman ne, Smirnova 13. All. Nedeljkovic.
Busto Arsizio: Stufi 14, Signorile 4, Cialfi ne, Spirito (L), Fiorin 5, Witkowska ne, Martinez 21, Diouf 24, Moneta, Berti 12, Negretti, Vasilantonaki. All. Mencarelli.
Arbitri: Ristovski e Lecourt.
Note. Linamar: errori 4, punti 2. All. Nedeljkovic, 2° Gabor. Battuta: errori 4, punti 2. Muri 12. Muri 12. UYBA: battute sbagliate 8, ace 5, muri 7.

di
Pubblicato il 07 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.