Il programma di mercoledì del Baff

Gli appuntamenti in programma al Busto Arsizio Film Festival. Non solo cinema ma anche calcio, fotografia, musica e videoarte

baff tendone piazza san giovanni

Ad aprire la giornata, alle 9.00, sarà il lungometraggio Slam – tutto per una ragazza di Andrea Molaioli, per la sezione Made in Italy – Scuole, presso il Cinema Manzoni di Busto Arsizio (Via Calatafimi, 5). Presenti in sala i protagonisti Ludovico Tersigni e Barbara Ramella, con la produttrice Mara Veneziano. Trasposizione del romanzo di Nick Hornby, il film racconta di Samuele, spirito libero e amante dello skateboard, e dei suoi piani di evasione dalla realtà che lo circonda; il ragazzo deve tuttavia fare i conti con il modello di famiglia imposto dai genitori e con un amore del tutto inaspettato per Alice.

Alle 12.00 allo Spazio Festival di Busto Arsizio (P.zza San Giovanni) appuntamento con il MIBArt Multimedia Festival, proiezione di opere di videoarte selezionate da Piero Deggiovanni.

Tre gli appuntamenti pomeridiani allo Spazio Festival.

Alle 16.00 al PRO PATRIA Corner incontro con i giocatori della squadra biancoblu.

Alle 17.00 proiezione di Nessuno ci può giudicare di Steve Della Casa e Chiara Ronchini (60′, Italia, 2016) per la sezione Effetto Cinema. Storia di un’Italia, quella del secondo dopoguerra, decisa a cambiare al ritmo dei film musicali: una serie di interviste inedite ai protagonisti della scena italiana, tra cui Rita Pavone, Mal e Caterina Caselli, e soprattutto un lavoro d’essai sul cinema degli urlatori e dei cantanti beat.

Alle 18.00 incontro con Claudio Argentiero sul tema Fotoreportage – narrazioni fotografiche del ‘900 e di oggi.

Sempre alle 18.00 ma a Villa Calcaterra, sede dell’Istituto Michelangelo Antonioni (Via Magenta, 70), si terrà il convegno Dalla nuova legge cinema alle forme più innovative di visione: Ester Corvi, autrice del saggio Nuovo Cinema Web, Minnie Ferrara, produttrice e direttrice dell’Istituto Antonioni e Bruno Zambardino, Senior Consultant del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, spiegheranno come evolvono i regolamenti per la disciplina della produzione audiovisiva e l’industria cinematografica, adattandosi a modalità di fruizione del pubblico in costante cambiamento. Modera Paolo Mereghetti.

Alle 18.00, nell’ambito del MIBArt Multimedia Festival, al Cineteatro San Carlo MIMAT di Milano (Via Morozzo della Rocca,12) un nuovo incontro ravvicinato con la video arte: la presentazione del libro Conoscere la video arte di Gabriele Tosi e Umberto Tosi, seguita da una conversazione con Alessandro Solbiati (musicista e videoartista).

Due le proposte serali per la sezione Made in Italy – Film.
Alle 21.00 al Cinema Manzoni di Busto Arsizio (Via Calatafimi, 5) proiezione in anteprima del film La mia famiglia a soqquadro di Max Nardari. Storia del piccolo Martino che ai suoi compagni di classe invidia qualcosa di fortemente inusuale: è l’unico nella classe a non avere ancora i genitori separati, e a non essere straviziato per colmare la mancanza di attenzioni.
Presenti in sala il regista Max Nardari e gli attori Elisabetta Pellini (Il commissario Rex, Il maresciallo Rocca, Provaci ancora prof!) e Roberto Carrubba.
La proiezione sarà preceduta da un cortometraggio del concorso BAFF SHORT CUTS.

Sempre alle 21.00 ma alla Sala Ratti di Legnano (Corso Magenta, 9) è in programma Monte (110′ Italia, 2016) del regista iraniano Amir Naderi, presentato fuori concorso alla 73° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. Il film racconta la lotta ancestrale di un uomo e della sua famiglia contro una montagna imponente che oscura il terreno della loro abitazione dalla luce del sole. A presentare la pellicola in sala, l’attore Andrea Sartoretti (Mission Impossible III di J.J.Abrams, Boris – Il film di Giacomo Ciarrapico, ACAB – All Cops Are Bastards di Stefano Sollima) che parlerà anche per conto dell’autore e regista Naderi, trattenuto negli Stati Uniti, dove vive da più di due decenni, a causa delle nuove leggi sull’immigrazione, che non gli permetterebbero di rientrare.
In questa occasione Sartoretti riceverà il Premio Made in Italy BAFF 2017 come Miglior Attore.
In apertura di serata verrà presentato un corto del concorso BAFF SHORT CUTS.

Alle 21.30 presso il Cinema Mexico di Milano (Via Savona, 57) per il MIBArt Multimedia Festival, ultimo incontro della giornata con la video arte: proiezioni, lecture, talk. Arte Vs Cinema di Roberto Paci Dalò a cura di Martina Cavallarin.

Evento di chiusura BAFF OFF, alle 22.00 presso il Circolo Gagarin di Busto Arsizio (Via Galvani, 2 bis) Painted Rock: storia del rock dipinta e suonata a cura di Filippo D’Angelo. Ingresso con tessera arci €5.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore