Il sindaco promette: «Una mensa e centro cottura nella zona industriale»

Emanuele Antonelli ha incontrato gli imprenditori e gli artigiani dell'area industriale di Sacconago che da tempo richiedono servizi per le 100 aziende che lavorano in quella zona: "Mancano collegamenti stradali"

sindaco imprenditori area industriale sacconago
Il sindaco Antonelli e la giunta hanno incontrato gli imprenditori dell'area industriale di Sacconago

Il sindaco di Busto Arsizio e la giunta hanno incontrato ieri, lunedì, gli imprenditori della zona industriale di Sacconago all’interno della Lodetex, una delle realtà industriali tessili più importanti dell’area. Emanuele Antonelli, come sempre accompagnato dagli assessori e da alcuni tecnici di Palazzo Gilardoni, ha presentato le novità in arrivo nel distretto industriale ed artigianale che raggruppa un centinaio di aziende che danno lavoro a circa duemila persone. L’appuntamento è stato organizzato in collaborazione con Univa e Confartigianato.

La principale novità è la prossima realizzazione di un centro cottura con mensa e ristorante che servirà tutta l’area. Finalmente l’amministrazione si è presentata agli imprenditori con un un progetto di finanza che vedrà la collaborazione di pubblico (che metterà a disposizione un terreno, ndr) e di un operatore del settore tra i più importanti a livello nazionale per realizzare un centro servizi da 2500 metri quadri. Un’opera di cui si parla da oltre dieci anni che, se i tempi verranno rispettati, potrebbe vedere la luce già nel 2018.

«Prima di arrivare da voi con questo progetto – ha spiegato Antonelli – abbiamo realizzato due sondaggi tra di voi per capire se la mensa aveva una ragione d’essere e abbiamo scoperto, grazie al secondo questionario molto più approfondito, che un bisogno c’è ma limitato ad un numero di 150-200 lavoratori. Si trattava di numeri troppo piccoli per giustificare un investimento di questa portata e così abbiamo pensato che in un colpo solo si sarebbe potuto unire diverse esigenze come quella del centro cottura per le mense della zona e quella di avere un ristorante di rappresentanza per i clienti in visita». Così è nato il progetto che è stato mostrato e che ha soddisfatto imprenditori e artigiani presenti.

Ma non si è parlato solo di questo. L’occasione è stata colta anche per presentare altre idee che l’amministrazione sta sviluppando come la realizzazione di uno spazio per il co-working, la possibilità di adottare il baratto amministrativo per la manutenzione del verde pubblico davanti alle aziende (in cambio di sgravi fiscali comunali, ndr) e la proposta di Eolo per portare la connessione internet a 100 megabit attraverso le parabole.

Infine l’amministrazione ha anche presentato il progetto per l’area feste che si vuole realizzare di fianco alla pista di atletica: «Si tratta di un’opera leggera che prevede un’area per i concerti con bagni e cucine.

Gli imprenditori si sono detti soddisfatti dell’annuncio e hanno dato atto all’amministrazione di aver inaugurato un nuovo corso in cui il sindaco e i suoi hanno deciso di metterci la faccia ma hanno anche sottolineato alcuni dei problemi principali della zona industriale, la mancanza di collegamenti diretti con le principali vie di comunicazione (ss 336 e A8), la mancanza di un presidio sanitario e la necessità di un parcheggio per i camion con relativi servizi di doccia e bagno. Su quest’ultimo punto l’assessore all’urbanistica Isabella Tovaglieri ha annunciato uno studio per realizzarlo in tempi relativamente brevi.

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 21 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.