Il Varese batte la Pro Sesto e fa un passo verso il primo posto

I biancorossi vincono 2-0 a Sesto San Giovanni con le reti nel primo tempo di Becchio e Luoni. Vincendo il recupero, saranno primi da soli

Caricamento temporaneo per contributo 04atrodrzu

La nuova era del Varese inizia nel migliore dei modi. Sotto la guida di mister Bettinelli e davanti allo sguardo del presidente Fabio Baraldi, i biancorossi vincono 2-0 sul campo della Pro Sesto in uno scontro d’alta classifica per il Girone A di Serie D. Il Varese mette subito in archivio la sfida, passando in vantaggio al 5’ con Becchio e raddoppiando al 29’ con Luoni. Nella ripresa non rischia nulla grazie ad una attenta prova difensiva fatta di sacrificio. Vittoria fondamentale anche per la classifica, con la contemporanea sconfitta del Cuneo a Gozzano. Vincendo il recupero di mercoledì (29 marzo, ore 15) contro la Pro Settimo, il Varese potrebbe tornare al primo posto della graduatoria in solitaria.

FISCHIO D’INIZIO – Dall’ultimo impegno di campionato, la confitta di Casale del 5 marzo, il Varese torna in campo con un nuovo allenatore, Stefano Bettinelli, e un nuovo presidente, Fabio Baraldi. Al nuovo esordio sulla panchina biancorossa, mister Bettinelli schiera un 4-4-2 con Luoni e Ferri coppia di difesa, mentre in attacco Giovio fa tandem con Piraccini. Per i padroni di casa, guidati da Alessio Delpiano, un 4-3-2-1 con l’ex Daniele Corti alle spalle della punta Cristofoli. Presente allo stadio “Breda”, che offre una bella cornice di pubblico, anche il neo presidente biancorosso Fabio Baraldi.

IL PRIMO TEMPO – Ottima partenza per il Varese, che al 5’ trova il vantaggio con Becchio: Giovio serve Piraccini, che allarga per il taglio di Becchio che in diagonale batte Perniola per il vantaggio biancorosso. I biancorossi gestiscono bene il vantaggio anche grazie all’ottimo lavoro in difesa di Ferri e Luoni che non concedono spazio a Cristooli. Al 29’ il Varese raddoppia: schema perfetto su corner con Luoni che sbuca sul secondo palo e mette in rete. Il finale è però di marca Pro Sesto. La squadra di casa prova a ridurre lo svantaggio, ma il palo respinge la conclusione in spaccata di Cristofoli al 44’, ben servito da Di Renzo.

LA RIPRESA – Poche le emozioni che regala il secondo tempo. Il Varese decide di difendere il risultato. La Pro Sesto mette in campo tanta voglia ma poche idee. Ferri e Luoni continuano a giocare ottimamente e gli attaccanti di casa non riescono a creare occasioni. Nel finale, al 41’ Baldo commette una ingenuità spingendo via Granzotto a palla fuori da campo e l’arbitro, forse con troppa severità, gli mostra il cartellino rosso. Gli ultimi minuti sono quindi di gestione per il Varese nonostante i 5’ di recupero e al triplice fischio finale i biancorossi possono esultare per una vittoria fondamentale per la corsa al primo posto.

TABELLINO

Pro Sesto – Varese 0-2 (0-2)

Marcatori: al 5’ pt Becchio (V), al 29’ pt Luoni (V).

Pro Sesto (4-3-2-1): Perniola; Pirola (dal 12’ st Tresca), Viganò, Cortinovis, Bernardi; Fumagalli, Baldo, Martino (dal 12’ st Fall); Corti, Di Renzo; Cristofoli. A disposizione: Bourmila, Maldini, Leotta, Panatti, Raviotta, Gobbi, Battaglino. All.: Delpiano.

Varese (4-4-2): Pissardo; Talarico, Luoni, Ferri, Bonanni; Becchio, Bottone, Vingiano (dall’11’ st Granzotto), Innocenti (dall’11’ st Gazo); Piraccini (dal 40’ st Gucci), Giovio. A disposizione: Bordin, Viscomi, Cusinato, Moretti, Scapini, Lercara. All.: Bettinelli.

Arbitro: sig. Acanfora di Castellamare di Stabia (Clasanti e Varrà).

Note: giornata variabile, terreno in discrete condizioni; Calci d’angolo 2-5; Ammoniti: Cristofoli, Corti per la Pro Sesto; Becchio, Piraccini per il Varese. Espulso al 41’ st Baldo (PS) per gioco scorretto. Recupero: 1’ + 5’.

di francesco.mazzoleni@varesenews.it
Pubblicato il 26 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.