In ricordo del padre offrono un terreno ai giovani contadini

Giuseppe Fiore, originario del paesino lucano, è morto poco dopo essere tornato nella sua terra d'origine. Ora le figlie, che vivono ancora a Gallarate, vogliono sostenere un progetto per creare lavoro

Italia Mondo generiche

Su una casa di Satriano di Lucania c’è un murale con una famiglia che parte, emigra verso Nord, verso Milano o forse più lontano. Era il murale preferito di Giuseppe Fiore, che quando era ancora ragazzino ha lasciato il suo paesino – colline che si fanno man mano montagne, come una scala salgono verso Potenza – ed è arrivato al Nord, fino a Gallarate.

Italia Mondo generiche
Satriano di Lucania

«Noi abitiamo qua da sempre, mio papà si è trasferito a Gallarate da Satriano quando aveva 14 anni» racconta Paola, una delle figlie. «Ha sempre lavorato all’ospedale di Gallarate, è morto poco dopo essere andato in pensione, poco dopo essere tornato al paese: aveva l’idea di coltivare gli ulivi, ma quando è tornato al suo paese non ha fatto in tempo a farlo».

Giuseppe Fiore aveva un terreno ampio in località Passariello, sulle colline appena sopra il paese dei murales. Paola e la sorella Silvia si sono chieste cosa fare del terreno ereditato, così lontano eppure ancora così legato alla storia della famiglia: verificato che era impossibile realizzare una piccola struttura simbolica (una casetta sull’albero, «avrei voluto chiamarla Casa del forestiero»), hanno scelto invece di rimettere a disposizione quella loro proprietà per creare lavoro nel paese lasciato da Giuseppe anni fa:  «L’agricoltura in Lucania sta andando bene, ad esempio con il biologico, con le coltivazioni di zafferano che stanno prendendo piede. La nostra idea è di aiutare qualche ragazzo che vuole partire con un suo progetto di lavoro, con una start-up rivolta agli under 35». Per questo mettono a disposizione appunto il terreno, 4015 metri quadri a Nord del paese. «Mio papà voleva aiutare il suo paese, perché lì la gente tendenzialmente va al Nord per trovare lavoro: con questa idea vogliamo fare anche noi qualcosa per Satriano».

Italia Mondo generiche
un altro dei murales amati da Giuseppe Fiore, realizzato sulla fontana pubblica del paese

L’offerta, lanciata agli abitanti di Satriano tramite Potenzanews (qui), ha avuto subito grande riscontro. E a noi – distanti mille km – non resta che augurarci che il progetto vada in porto e di poter raccontare una nuova puntata, un giorno.

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 03 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.