In scena il musical “Forse, sta già cambiando”

L'appuntamento è alla Sala della comunità, domenica 9 aprile, alle 21

Tempo libero generica

La compagnia Ex Novo presenta il musical “Forse, sta già cambiando”. L’appuntamento è alla Sala della comunità, domenica 9 aprile, alle 21.  Testi e musiche di: Alessandro Riganti,  Coreografie di: Chiara Riganti. Regia Mario Bistoletti, costumi e scenografie Monica e Crstina Turri.

La descrizione dello spettacolo da parte della compagnia 

E’ uno spettacolo ambizioso composto da 22 canzoni inedite (più che di musical, si tratta di un’opera rock) che ruotano attorno alla figura di un centurione… quel centurione che sotto la croce riconobbe nel condannato Gesù: il CRISTO, il Figlio del Dio Vivente.
Nel corso della prima parte del musical viene rivisitata la vita pubblica di Gesù, attraverso la testimonianza del centurione
accompagnato ad altri personaggi che via via arricchiscono la scena. Viene ricordata la guarigione del servo del centurione a
Cafarnao, la moltiplicazione dei pani e dei pesci, la danza di Salomè con la decapitazione del Battista, vari detti di Gesù…Particolarmente suggestivo è l’episodio della samaritana al pozzo dove Gesù prende possesso della scena divenendo assoluto protagonista anche fisicamente. Vediamo ancora l’ingresso messianico in Gerusalemme, la cacciata dei mercanti dal Tempio, il complotto dei Sacerdoti, l’ultima cena con il Getsemani.

Siamo ormai nella seconda parte dello spettacolo – che comunque si svolge in un unico atto – dove troviamo i tradimenti di Pietro e di Giuda, l’arresto e la successiva condanna di Gesù, prima da parte del Sinedrio e poi di Pilato. La crocifissione è accompagnata dal IV canto del Servo di Yhawèh del profeta Isaia, con, intercalate, le parole di Cristo in croce.

Durante la deposizione dalla croce si fondono in un unico brano anche il Magnificat ed il Cantico di Simeone con una particolare sottolineatura alle parole: “…e anche a Te una spada trafiggerà l’anima!…” Segue la Risurrezione narrata dalla Maddalena e per finire, il brano che da il titolo all’intera opera: “Forse sta’ già cambiando…”, è in sostanza la provocazione finale che vuole coinvolgere gli uomini di ogni tempo e luogo; non siamo noi con le nostre forze o col nostro coraggio a cambiare la storia, il mondo; continua ad essere Gesù, con la sua Parola, con la Sua Croce ed un Sepolcro vuoto. A noi, comunque, il compito di parlarne, di portare a tutti il Vangelo; anche tramite un musical..

Non è possibile riportare in poche righe tutto il lavoro che questo spettacolo ha richiesto; tutte le emozioni che ogni volta dà sia a chi lo pone in essere che a chi vi assiste. Può essere sicuramente un aiuto alla riflessione personale, una catechesi, un nuovo modo per evangelizzare.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.