Due concerti con Julia Fisher per LuganoMusica

Martedì 28 e mercoledì 29 marzo gli ultimi due concerti dell'Artist in Residence 2016-2017

Musica Classica

Per la seconda stagione di LuganoMusica, la più importante rassegna concertistica della Svizzera italiana, il ruolo di Artist in residence 2016-2017  è ricoperto dalla stella del violino Julia Fischer, con tre concerti: il primo si è tenuto lo scorso 3 febbraio, i prossimi due si terranno e il 28 e 29 marzo.

Dopo Daniil Trifonov, giovane pianista protagonista lo scorso anno, quest’anno la scelta non poteva che ricadere su una delle più valide violiniste della sua generazione a livello mondiale.

Per la seconda parte della sua residenza a Lugano, Julia Fischer proporrà due programmi molto diversi.

Martedì 28 marzo alle 20.30 nella Sala Teatro, con la BBC Philharmonic, la violinista tedesca eseguirà il lirico concerto per violino e orchestra di Benjamin Britten. Il direttore spagnolo Juanjo Mena (direttore musicale dell’Orchestra) proporrà, nella seconda parte, la quarta sinfonia di Pëtr Il’ič Čajkovskij.

Il concerto sarà preceduto, alle ore 19.00 nella Sala Capitolare del LAC, dall’incontro “Quello che avete sempre voluto sapere sulla musica ma non avete mai osato chiedere” con Etienne Reymond, direttore artistico di LuganoMusica, e il giornalista Enrico Parola: un’introduzione al concerto della serata per cogliere l’essenza della musica e capire a fondo i brani ascoltati (Prenotazione obbligatoria, ingresso con il biglietto del concerto).

A seguire, dopo il concerto, alle ore 22.30 nel Teatrostudio, Late Night Modern 6 “Britten Reloaded”, che proporrà brani con la chitarra acustica, con la chitarra elettrica e una prima assoluta commissionata da Oggimusica a Mathias Steinauer. Chitarrista: Mats Scheidegger (Biglietto Fr. 15.-).

Mercoledì 29 marzo, sempre alle 20.30 nella Sala Teatro, il pubblico potrà invece ammirare la completezza del talento di Julia Fischer che apparirà nella doppia veste di violinista e di pianista. Julia si esibirà insieme al complice di sempre, il violoncellista Daniel Müller-Schott, che Lugano ha applaudito alcuni mesi fa in un concerto con l’OSI. In programma due grandi opere del repertorio per violino e violoncello: quelle di Maurice Ravel e di Zoltán Kodály. Julia Fischer poi si siederà al pianoforte per accompagnare Daniel Müller-Schott nella bellissima sonata “Arpeggione” di Franz Schubert.

Biglietti: 132/13.20 Fr.

Informazioni e biglietti: LuganoMusica www.luganomusica.ch, Tel. +41 (0)58 866 42 22

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.