La Cina al Festival Fotografico Europeo

Yuan Cai, fotografo cinese che vive a Pechino, rimarrà in città per due settimane: "ci troviamo molto bene a Busto, ci sembra già casa nostra"

festival fotografico europeo

Tra le mostre esposte in questi giorni a palazzo Cicogna nell’ambito del Festival Fotografico Europeo, anche un’esposizione di Yuan Cai, fotografo cinese che vive a Pechino che oggi ha incontrato il sindaco Emanuele Antonelli e l’assessore alla Cultura Paola Magugliani.

Accompagnato dal direttore del Festival Claudio Argentiero, l’artista, molto quotato in Cina e considerato un punto di riferimento per i fotografi cinesi che sostiene nel loro approccio artistico, promuovendoli nel loro paese e all’estero, ha ringraziato per l’ospitalità offerta dalla Città, dove si fermerà per due settimane insieme ai suoi collaboratori: “ci troviamo molto bene a Busto, ci sembra già casa nostra”.

All’inaugurazione della mostra, dal titolo Shang mia shi, erano presenti anche l’assessore alla cultura e il governatore di Pechino: poi la delegazione istituzionale è ripartita, mentre l’artista e il suo staff sono rimasti in città per partecipare ai molti eventi del festival e per sviluppare nuovi progetti, come il tour che Argentiero organizzerà quest’estate per portare in Cina cinquanta fotografi italiani e cinquanta francesi per realizzare un libro e una mostra fotografica finanziati dalle autorità locali.  Argentiero ha sottolineato il respiro internazionale del festival (parecchi artisti europei hanno fatto tappa a Busto in questi giorni) e l’attrattività del territorio che lo stesso è in grado di alimentare grazie all’alto livello delle mostre proposte.

Il sindaco e l’assessore Magugliani si sono complimentati con il fotografo: «la sua sensibilità artistica è molto elevata, ci auguriamo di poter approfondire la collaborazione».

La mostra di Yuan Cai è visitabile a Palazzo Marliani Cicogna fino al 30 aprile. Orari visita: martedì, mercoledì e giovedì 14.30-18.30 / venerdì 9.30-13 e 14.30 18 / sabato 14.30-18 / domenica 15-18,30 – ingresso libero

Le opere più rappresentative del suo lavoro si rifanno alle più antiche tecniche di stampa che l’autore rivisita con strumenti informatici moderni, producendo fotografie fine art a tiratura su carte cotone prodotte a mano.

Collezionista aggiornato e attento alla fotografia storica e contemporanea, Yuan Cai è un autore tradizionale che sperimenta un linguaggio emozionale con fertile immaginazione. Le sue immagini partono da una pratica arcaica, che ha collaudato in proprio, riscoprendo il valore della manualità, rifacendosi alle espressioni tradizionali della cultura cinese, sia quando fotografa il paesaggio, sia quando si occupa di architettura e soprattutto dell’uomo. Vive con passione la sua fotografia, senza particolari vezzi artistici, proponendo una visione consueta in linea con la propria cultura. Le sue immagini sono frammenti semplici di luoghi e di vita che non colpiscono per l’effetto ma per il garbo della visione e della composizione. Non immagini eclatanti ed elaborate, ma una sana osservazione della gente e del mondo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore