La compagnia “Ronzinante” in scena con “Questo Otello è tutta un’altra storia”

L'appuntamento è per sabato 25 Marzo con "SolbiaTeatro" con la terza serata di questa ottava edizione della rassegna

teatro santuccio

Sabato 25 Marzo torna SolbiaTeatro con la terza serata di questa ottava edizione della rassegna. Ospite della serata sarà la compagnia “Ronzinante” di Merate che per la terza volta viene a calcare le scene solbiatesi, quest’anno con un nuovo spettacolo intitolato “Questo Otello è tutta un’altra storia”.

I “Ronzinante” tornano dopo il grande successo di 1,2,3 Shakespeare e Cyrano de Bergerac in salsa comica. Tanti applausi e risate hanno raccolto nel corso delle edizioni precedenti e siamo sicuri che anche con questa produzione sapranno divertire ed emozionare.

Sinossi:
Secondo Iago “il Moro è d’animo franco e leale, ritiene onesto ogni uomo che anche solo appaia tale” (Otello I,iii) e tutti concordano sul fatto che l’alfiere conosce bene i suoi polli, quindi possiamo fidarci. Desdemona, facendo attenzione agli indizi, si rivela una giovane un po’ ribelle, ma caritatevole e determinata, che di certo diventerebbe una donna di grande fascino e personalità, se la sua maturazione non venisse interrotta così brutalmente. E’ una rivelazione che dà alla sua fine una sublimità ancor maggiore che se non fosse davvero solo l’allegoria della fedeltà coniugale muliebre. Iago, il più cattivo di tutti i cattivi, fornisce così tanti moventi per il suo agire, da far dubitare che ce ne sia uno vero, portando a considerarlo niente altro che un sadico. Ma se la mancanza di motivi validi nascondesse una missione educativa: rendere immortali e sublimi i personaggi di Otello e Desdemona facendogliene passare tante per riempire le platee di ogni tempo in tutto il mondo di pietà catartica? Difficile da credere, al punto che Iago, stanco del disprezzo generale, decide di dimostrare la nobiltà nascosta dietro il suo agire subdolo non facendo niente di quel che fa di solito, convinto che così la storia perderà ogni valore drammatico ed educativo. Questa la premessa principale che, insieme all’ingenuità di Otello e alla volitività di Desdemona, dà inizio ad una storia parallela, ma intrecciata inestricabilmente all’originale, ricca di citazioni e fraintendimenti, strategie e contromosse estemporanee, ma soprattutto risate.

Per informazioni e prenotazioni vi invitiamo a scrivere un’email a: info@fuoridallequinte.it

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.