La Lega denuncia lo Stato: “Province senza soldi”

Mozione in consiglio provinciale. Bianchi e Longhin: "Battaglia autonomista"

lega bianchi longhin

La Lega Nord ha presentato una mozione urgente, in consiglio provinciale, per chiedere una conferenza dei sindaci che rediga un esposto cautelativo da inviare alla Procura della Repubblica, alla Prefettura e alla Corte dei conti. Il Carroccio chiede che vengano valutate eventuali condotte illecite o omissive, da parte dello Stato, nei confronti della Provincia.

In sostanza, la Lega chiede che i sindaci denuncino lo Stato perché non dà i soldi alla Provincia, non conferisce i trasferimenti necessari al mantenimento dell’ente.

Il segretario provinciale della Lega Nord, Matteo Bianchi, l’ha definita “una battglia autonomista che parte dalla Provincia di Varese e si diffonderà in tutta Italia”. E’ stato invece il capogruppo leghista Giuseppe Longhin a commentare i dati di Varese: “Si tagliano 35 milioni affondando di fatto la Provincia di Varese, 41 euro a cittadino quando quest’ultimo ne avanza 5.600. Come esempio porto la provincia di Bergamo che non riuscirà a chiudere il bilancio preventivo 2017 per 17 milioni di euro. Lo stato è ovviamente responsabile e un esposto cautelativo, oltre che garantire l’operato dei consiglieri provinciali e dei sindaci, è un atto dovuto”. 

di
Pubblicato il 03 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da diadora

    ma non sono state abolite??? poi si erano autoeletti. moh vogliono soldi

Segnala Errore