La Lega in campo per Alptransit e sicurezza sulla linea

Il senatore Candiani assicura sostegno al tema e torna alla carica con il suo pallino luinese: la nuova caserma dei vigili del fuoco. Il vice sindaco Casali: «Occorre azione bipartisan»

I giorno di AlpTransit

«Il senatore Stefano Candiani e l’onorevole Giancarlo Giorgetti si sono fatti carico delle preoccupazioni espresse da me e dal sindaco Andrea Pellicini nella lettera che lui ha scritto in settimana al Ministro Graziano Delrio in merito alle esigenze del nostro territorio». Lo dichiara il vice sindaco Alessandro Casali. Il tema è quello del potenziamento della linea Luino-Gallarate a fronte dell’innesto con le ferrovie svizzere che presto convoglieranno i treni merci provenienti dall’Alptransit.

Quello di Luino, infatti, è uno dei tre snodi cardine del corridoio Genova-Rotterdam (gli altri sono Domodossola e Chiasso) da cui passeranno treni più lunghi e in numero maggiore di quelli odierni, soprattutto merci.

Il tema è dibattuto in città, soprattutto a fronte delle opere che dovranno essere effettuate e di recente il sindaco di Luino ha scritto al Ministero per avere un aggiornamento sulla situazione e solo ieri, venerdì, vi è stata una riunione tecnica con gli amministratori locali del Lago Maggiore da parte italiane e svizzera.

«L’attenzione che il Governo può mettere nella funzione strategica del collegamento Alptransit, non può andare disgiunta rispetto agli interessi legittimi dei territori attraversati dal collegamento ferroviario. – commenta il senatore Stefano CandianiGli interventi di compensazione non si devono limitare a un mero maquillage. Ma è anche l’esigenza di un territorio quella di potere avere strutture di supporto come la necessaria caserma nuova dei vigili del fuoco di Luino, oltre ad infrastrutture che garantiscano al territorio collegamenti rapidi e un attraversamento dei convogli merci in assoluta sicurezza»

«Entrambi, infatti – commenta il Vice Sindaco Casali – si pongono a difesa della nostra linea ferroviaria: a seguito di un mio incontro in Regione Lombardia con il Governatore Roberto Maroni, essi hanno scelto di portare alla Camera e al Senato le problematiche che stiamo affrontando nel Luinese con due interrogazioni. I temi son quelli trattati anche dal Sindaco di Luino Andrea Pellicini nella sua lettera al Ministro Graziano Delrio: dalla riflessione riguardante le merci in transito , all’espletamento delle procedure in materia di valutazione d’impatto ambientale previste dalle leggi vigenti e dalle direttive comunitarie, ad una disamina più approfondita in merito al progetto dell’adeguamento e potenziamento della linea ferroviaria Luino – Sesto Calende – Gallarate. Auspico che questa concreta vicinanza al nostro territorio – conclude Casali – possa sviluppare quel dialogo costruttivo e bi-partisan capace di creare veri e propri risultati tangibili»

di
Pubblicato il 18 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore