La nuova legge lombarda sui sentieri

L'assessore Rossi: "Per la prima volta dotiamo la Lombardia di un vero e proprio 'Codice dei sentieri"

sentiero Salvatore Furia

«Con la pubblicazione avvenuta oggi sul Burl, il bollettino ufficiale della Regione Lombardia, la legge sulla rete escursionistica lombarda diventa uno strumento concreto per la salvaguardia e la promozione del territorio»: lo ha detto Antonio Rossi, assessore allo Sport e alle Politiche per i giovani, dopo l’uscita del Burl.

‘CODICE DEI SENTIERI’ – «Con questa legge, come è noto – sottolinea l’assessore Rossi -, per la prima volta dotiamo la Lombardia di un vero e proprio ‘Codice dei sentieri’, creando un catasto, chiarendo le competenze dei vari enti gestori e programmando la manutenzione e la creazione di nuovi sentieri”. “Vogliamo valorizzare e promuovere – aggiunge – la conoscenza del patrimonio ambientale e storico-culturale, sviluppare le attività rurali, diffondere forme di turismo eco-compatibile e valorizzare sia la montagna sia la pratica sportiva in ambienti naturali».

UNA LEGGE DI SISTEMA – «Si tratta di una vera e propria legge di sistema – rimarca l’assessore -, infatti viene fatta chiarezza tra le varie tipologie di percorsi (sentieri escursionistici, sentieri alpinistici, vie ferrate, siti di arrampicata e itinerari), e vengono definiti gli enti territorialmente competenti al fine di evitare incertezze interpretative. Nato da una proposta del Cai e grazie alla collaborazione di molte associazioni questa costituisce uno strumento importante che, oltre a preservare il patrimonio montano lombardo, favorirà le piccole attività turistiche, edilizie e commerciali dei territori coinvolti».

SOGNO CHE DIVENTA REALTÀ – «Ora, con questo passaggio – conclude l’assessore Rossi -, quello che era un sogno diventa realtà. Lo strumento adesso c’è. A noi, alle associazioni, alle professioni coinvolte, a tutti gli attori che hanno lavorato per il raggiungimento di questo obiettivo l’onere e l’onore di usarlo».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore