“La saggezza della pallacanestro”, quando il basket insegna la vita

Presentato il libro di Paola Caravà edito da Sunrise Media, con il contributo di Matteo Jemoli e tanti campioni della palla a spicchi, da Pozzecco a Morse, dai Meneghin a Sandro Galleani

la saggezza della pallacanestro

È stato presentato questa mattina, mercoledì 1 marzo nella sala stampa del PalA2a, cornice perfetta per un libro che accosta la vita sul parquet a quella quotidiana, fatta di prove da superare, vittorie e sconfitte, il libro scritto da Paola Caravà con il contributo di Matteo Jemoli “La saggezza della pallacanestro”.

Un volume che raccoglie testimonianze di vita e basket di tanti campioni quali Gianmarco Pozzecco, Andrea e Dino Meneghin, Bob Morse, Luca Vitali e Marco Cusin, ma anche di professionisti che hanno legato la propria carriera alla palla spicchi come Federico Buffa, Enrico Minazzi, Claudia Angiolini e Sandro Galleani.

«Non appartengo al mondo del basket – ha spiegato Paola Caravà –, nel mio lavoro mi occupo di crescita e sviluppo di persone delle aziende: una specie di coach. Mi sono avvicinata alla pallacanestro prima da tifosa, poi da appassionata e proprio sotto quest’ultima veste ho potuto osservare la saggezza di questo gioco. Ho preso queste idee e le ho trasportate nel mio lavoro grazie all’aiuto di esperti come Metto Jemoli, che mi ha aiutato molto».

«Siamo partiti dai fondamentali – prosegue la scrittrice del libro – con Pozzecco e Ossola che hanno parlato della saggezza del palleggio, Morse e Andrea Meneghin il tiro, Dino Meneghin il lavoro oscuro del blocco e il tempo, che a differenza di altri sport va all’indietro, oltre i luoghi simbolo che sono portatori di messaggi».

Uno dei protagonisti del libro è Marino Zanatta: «Ho raccontato il mio inizio con la pallacanestro, di quanto sono stato fortunato a trovarmi nel posto giusto al momento giusto incontrando personaggi importanti, con la pallacanestro come filo conduttore. Tutto quello che avevo pensato di realizzare è cambiato grazie a questo sport».

Il libro si è sviluppato grazie al contributo di Matteo Jemoli, giovane allenatore varesino ora a Trapani come vice: «Ringrazio Paola per avermi coinvolto con energia e passione. La pallacanestro è una malattia che ti prende e non ti lascia più, come dice il motto della Legabasket: “Tutto un altro sport”. Sono contento che sia venuto fuori un bel libro. Dedico questo lavoro a due persone: mio nonno e il Bino».

la saggezza della pallacanestro

Un altro personaggio importante del libro è Sandro Galleani, lo storico massaggiatore: «Non volevo parlare di cose sacre: lo spogliatoio è una cassaforte invalicabile. Ho parlato un po’ dei rapporti con allenatori e dirigenti che ho incontrato e mi sono divertito. Definisco questo libro un saggio: contiene nozioni che dovrebbero essere insegnate a scuola. È un volume molto ricco che dovrebbero leggere in tanti anche per recuperare valori che sono andati persi».

Il libro, edito da Sunrise Media, è disponibile al costo di 10 Euro alla Feltrinelli, quando riaprirà la libreria Del Corso, al Triple di Masnago, all’Iper e tramite Pallacanestro Varese allo store e sul sito.

di
Pubblicato il 01 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore