La Uyba piega le ungheresi del Linamar e centra la semifinale

Concentrate e pimpanti: le biancorosse archiviano in tre set la pratica e tornano tra le magnifiche quattro di Cev Cup

pallavolo generiche generico

La UYBA conquista la semifinale di CEV Cup battendo per 3-0 (25-20, 25-8, 25-22) le ungheresi del Linamar Békéscsabai nella partita di ritorno dei quarti di finale. Partita facile per le bustocche che solo nel primo set si fanno rimontare in un paio di occasioni dalle avversarie. Mencarelli schiera la formazione tipo mentre nel terzo set lascia rifiatare Diouf e Fiorin e mette in campo Vasilantonaki, autrice dell’ultimo punto, e Moneta.

Bella partita per le farfalle che scendono in campo con determinazione e che segnano ben 11 punti a muro, contro i 5 delle avversarie. Sarà una semifinale di CEV all’italiana, visto che le ragazze di coach Mencarelli si troveranno ad affrontare la Pomì Casalmaggiore dell’albizzatese Lucia Bosetti che questa sera ha battuta l’Allianz MTV Stuttgart per 3-0 e questo significa anche che in finale di CEV arriverà sicuramente una squadra italiana. Adesso testa sul campionato e sull’impegno di domenica in trasferta a Monza per cercare di difendere l’accesso ai play off.

LA PARTITA
Mencarelli schiera in campo Signorile in regia, Diouf opposto, Berti e Stufi al centro, Martinez e Fiorin in attacco, Witkowska libero.
Il primo set si apre con il vantaggio delle biancorosse per 6-2 e coach Nedeljkovic costretto a chiamare il time-out per rimettere ordine in campo. Si va al time out tecnico sull’8-4 e al rientro in campo le farfalle iniziano a subire la pressione delle ungheresi a muro, con Smirnova che conquista il 10-10 dopo una serie di muri su Diouf. Le ragazze del Linamar trovano il vantaggio e Mencarelli ferma il gioco (11-12). Alla ripresa il vantaggio ungherese aumenta (12-15), ma le padrone di casa non ci stanno e ritrovano il vantaggio 17-16. Chiude la UYBA 25-20.
Anche il secondo set inizia bene per le padrone di casa che si portano agevolmente sul 7-2 e poi volano sul 14-6. Mentre nella metà campo ungherese l’allenatore utilizza tutti i cambi a disposizione, la UYBA passeggia sul 23-7. L’errore in attacco del Linamar chiude il set 25-8.
Nel terzo set Mencarelli mette a riposo Diouf e schiera in campo Vasilantonaki. Si va al time out tecnico sull’8-3. Sul 9-4 dentro Moneta su Fiorin. Si procede con il vantaggio biancorosso (15-11) anche se le ungheresi cercano di reagire e dare fastidio alle farfalle. Sul 24-20 le padrone di casa si lasciano annullare due palle match ma chiude Vasilantonaki 25-22 e per la UYBA è semifinale.

IL TABELLINO

Unet Yamamay Busto Arsizio – Linamar Békéscsabai 3-0 (25-20, 25-8, 25-22)
Busto Arsizio: Stufi 10, Signorile, Cialfi ne, Spirito (L2) ne, Fiorin 13, Witkowska (L1), Martinez 14, Vasilantonaki 6, Diouf 8, Moneta 1, Berti 4, Negretti, Pisani ne.
Bekescsaba: Szakmáry 6, Szipin (L), Nazarenko, Clement 9, Rálas 4, Bodnáe 4, Soòs 4, Matic 2, Molcsány (L), Petrenkò, Ludmaán ne, Smirnova 6.
Arbitri: Luts Koen, Kuzmanovic Slavisa
Note. Busto: battute sbagliate 7, ace 4, muri 11. Linamar: battute sbagliate 4, ace 5, muri 5. Durata set 27’ 21’ 24’. Spettatori 1.193

di
Pubblicato il 15 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.