Lavori di manutenzione sulle ciclopedonali

Il punto della situazione della Provincia in vista dell'arrivo della bella stagione

Avarie

Rimozione delle piante cadute, sostituzione delle staccionate ormai rovinate, rifacimento degli asfalti, pulizia dei canaletti di scolo dell’acqua e lavori di manutenzione su ponticelli e passerella in legno. Questi sono i lavori eseguiti in queste settimane lungo gli oltre 70 chilometri di piste ciclopedonali di competenza della Provincia di Varese.

Dettaglio dei lavori fatti.

Pista lago di Comabbio
Dopo la rimozione degli alberi caduti in seguito alla tromba d’aria dell’anno scorso, eseguita nei successivi all’evento meteorologico, in queste settimane, anche in vista dell’arrivo della bella stagione sono stati eseguite una serie di manutenzione. Nel dettaglio: sono state eseguite asfaltature e rappezzi dove il manto del percorso è stato rovinato dalle intemperie e dagli alberi caduti sulla pista tra Corgeno e Comabbio; riposizionati nuovi tratti di parapetti e staccionate in legno divelte, in particolare nel tratto di Varano Borghi, che è stato uno dei comuni più colpiti dalla tromba d’aria; riqualificata la passerella in legno che collega Ternate e Mercallo con lavori di pulitura e riverniciatura.

Collegamento della palude Brabbia
Sistemazione al fondo stradale in ghiaia nel tratto iniziale del collegamento nel Comune di Biandronno.

Pista Valle Olona
Lungo questo tratto di ciclopedonale gli interventi si sono concentrati sulle asfaltature, il riposizionamento delle staccionate nella zona tra Fagnano Olona e Solbiate Olona e i lavori di pulizia e messa in sicurezza delle campate del ponte di Cairate dove sotto corre la ciclabile.

Lago di Varese
Rifacimento delle asfaltature tra Azzate e Bodio Lomnago e interventi di manutenzione e messa in sicurezza dei ponticelli in legno con sostituzione di staccionate di protezione e traverse di pavimentazione.

«In vista della bella stagione e con l’obiettivo di garantire la massima fruibilità in totale sicurezza dei nostri tracciati ciclopedonali – ha dichiarato il Consigliere provinciale Davide Tamborini – in questi giorni sono stati eseguiti una serie di importanti lavori di manutenzione e che si sono resi necessari dopo la tromba d’aria della scorsa estate. Ricordo che dopo quell’evento meteorologico ci siamo subito attivati per rimuovere i fusti dei tronchi divelti e le ramaglie, che hanno invaso parti del tracciato, in modo particolare lungo l’anello di Comabbio. Ora, al termine della stagione invernale, siamo intervenuti per completare le manutenzione secondo una serie di priorità. Abbiamo inoltre già programmato gli interventi per i primi sfalci dell’erba. Tale operazione inizierà nel mese di aprile».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.