Le “Strambate” alla Women’s Sailing Cup di Chiavari

L'equipaggio varesino tutto femminile partecipa alla celebre regata che nasce con lo scopo di raccogliere fondi per la ricerca contro il cancro. In gara dal 24 al 26 marzo con altre 18 squadre

Avarie

Torna a Chiavari la Women’s Sailing Cup Italia 2017 ad interrompere il grigiore dell’inverno con la sua carica di energia positiva, femminilità ed allegria.
La Women’s Sailing Cup Italia è la regata 100% donne, sport e solidarietà, che veste la vela di rosa, ma porta nel cuore il giallo del sole e l’azzurro del cielo e del mare: i colori di AIRC, l’Associazione Italiana Ricerca sul Cancro. La regata tutta al femminile di Anne-Soizic Bertin e Ivana Quattrini di Blue Project nasce infatti con l’obiettivo di sensibilizzare le donne sul tema della prevenzione e raccogliere i fondi per AIRC. 

Anche quest’anno l’equipaggio varesino delle Strambate ha risposto all’iniziativa e sarà presente a Chiavari per dare il proprio sostegno, partecipando alla regata a cui  hanno aderito moltissimi team, fra cui spiccano un equipaggio dagli USA e ben sei team dall’Adriatico, le Spippole, capitanate dalla vulcanica velista Sara Bertelli.

Gli equipaggi si sfideranno a bordo dei J/80 Blue Project a Chiavari dal 24 al 26 marzo e dovranno cercare di strappare la Coppa Challenge alle brave e tenaci campionesse in carica, Team VeleRosa.

La Women’s Sailing Cup Italia 2017 non è però soltanto una regata di donne, ma è soprattutto un messaggio e una festa gioiosa per coinvolgere tutti, grandi e piccini, sul tema di sport, salute, corretti stili di vita e sana alimentazione.

Vi potrebbe capitare di trovare le “Strambate” sul lago Maggiore dove hanno la loro base velica: due di loro sono volti noti, sono infatti le titolari de L’Apetit, lo Street Food itinerante con base ad Azzate.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.