Miele e Crugnola davanti a tutti dopo le prime due speciali

"Laghi" subito emozionante, con migliaia di persone alla prova spettacolo. Subito testa a testa tra varesini: Freguglia è terzo, Dipalma quarto. Sfortunati Maran e Re. Domenica è attesa la pioggia

Rally dei Laghi 2017 - La prova spettacolo \"Colacem\"

Il campione non vuole mollare la sua corona, ma deve fare i conti con diversi rivali molto agguerriti e fin da subito intenzionati a detronizzarlo. Simone Miele, vincitore del 2016, è primo al termine della giornata inaugurale del Rally dei Laghi, grazie al successo in entrambe le speciali disputate nel pomeriggio di sabato 25 marzo, ma il suo margine è davvero minimo.

Galleria fotografica

Rally dei Laghi 2017 - La prova spettacolo "Colacem" 4 di 22

Miele-Mometti, su una Citroen Ds3 già vista sulle strade del mondiale Wrc, hanno infatti conquistato sia la prova spettacolo “Colacem” a Caravate, sia il primo assaggio di Cuvignone, prova regina affrontato per ora in versione ridotta (da Nasca a Vararo; domenica si scende fino a sopra l’abitato di Cittiglio) dando subito un segnale forte ai loro avversari. Tra i quali, come ci si attendeva, spiccano i talenti di casa nostra, e cioè nell’ordine Andrea Crugnola, Beppe Freguglia e Giò Dipalma: il varesino (con Solari) ha tallonato Miele (-1.1 alla Colacem, -0″7 al Cuvignone) e quindi domenica ripartirà pressoché appaiato al figlio d’arte di Olgiate Olona.

Gli altri: il besnatese (con Bollito) ha centrato due terzi posti e non si è allontanato molto dalla vetta; il malnatese (con “Cobra”) è stato quinto – e primo di R5 – nel tratto show e ha fatto meglio di Paolo Porro sul Cuvignone insediandosi al quarto posto della generale. Il comasco, pilota di levatura nazionale e molto atteso, accusa oggi 20″2 di ritardo da Miele ma ha preso le misure del “Laghi”: recuperare non sarà semplice ma ha parecchia strada davanti a sé. Peccato invece per la “Colacem” di Pippo Pensotti che però si è rifatto sul Cuvignone e si è inserito al sesto posto, subito davanti a Pinzano che ha sofferto una foratura al termine della PS2 ma è ugualmente settimo assoluto e terzo di una classe dove Dipalma ha messo tutti in riga.

Spulciando i risultati delle diverse classi, troviamo Messori primo di S20, Meli di S16 dopo il ritiro dei Maran, Marchetti leader nella combattuta R3. Tra le A7 comanda Rodili, tra le R2 Straffi mentre forse chi ha offerto una delle migliori performance è il primo di classe N3, Tondina, 25° assoluto. L’inossidabile Canuto è avanti con le A5, mentre tra le N2 (nessuna transitata in PS2) da segnalare il risultato di Albrigoni, 35° assoluto dopo la prima speciale.

Rally dei Laghi 2017 - La PS2 sul Cuvignone
L’incidente che ha fermato la corsa sul Cuvignone – Foto L. Roncari / VareseNews

RITIRI E INTERRUZIONI

Come spesso avviene, poi, la prima giornata ha anche avuto i suoi protagonisti sfortunati: due in particolare quelli che sono stati traditi da mezzi meccanici e che avevano le carte in regola per la top ten. Barsa Re è transitato con evidenti problemi durante la PS1 e si è ritirato poco dopo per via della rottura di un semiasse mentre i fratelli Maran hanno consegnato la tabella proprio al termine di un Cuvignone domato alla grande, con l’11° posto assoluto. Un guasto meccanico però li ha subito tolti dalla classifica.
La PS2 è stata poi teatro di due incidenti che hanno costretto prima a fermare il passaggio delle vetture e poi alla sospensione definitiva. Nel primo caso il protagonista dello stop è stato Gianluca Luchi; dopo di lui un drappello di piloti ha avuto il tempo imposto. La riapertura della prova è coincisa con l’impegno di Straffi, ma dopo una decina di concorrenti è arrivata l’uscita di strada di Statti e Coniglio che ha costretto gli organizzatori a fermare la corsa. Non risultano particolari problemi fisici ai concorrenti, anche se sul posto è prontamente giunta un’ambulanza.

DOMENICA BAGNATA?

L’opinione – e la preoccupazione – di tutti è quella di una domenica bagnata fin dalle ore notturne. Un’ipotesi che da un lato rende più incerta ed equilibrata la battaglia per la vittoria e per le singole posizioni e che dall’altro rischia di far diventare l’impegno degli equipaggi ben più difficoltoso. E di rendere più faticoso ai tifosi l’accesso alle sei prove che si disputeranno a partire dal mattino presto. Due giri uguali: Alpe-Valganna (8.50 e 13.37), Sette Termini (9.24 e 14.11), Cuvignone Lungo (10.08 e 14.55). Nel mezzo riordino e assistenza alla Colacem, gran finale ai Giardini Estensi con le auto in arrivo dalle ore 16

DIRETTAVN

Se il “Laghi” è una tradizione, anche la diretta di VareseNews inizia ad avere una solida storia alle spalle. E naturalmente, anche quest’anno, il nostro giornale racconta la gara fin dai giorni precedenti con un lungo liveblog (lo trovate a QUESTO LINK) nel quale pubblichiamo curiosità, informazioni, immagini e naturalmente le notizie in tempo reale in collaborazione con Caffé Chicco d’Oro e Marazzato Group

RALLY DEI LAGHI – Tutti gli articoli su VareseNews

Classifica generale (dopo 2 PS)

1) MIELE-MOMETTI (Citroen Ds3); 2) Crugnola-Solari a 1″7; 3) Freguglia-Bollito a 7″8; 4) Dipalma-“Cobra” a 16″2; 5) Porro-Orian a 20″2; 6) Pensotti-Falzone a 26″7; 7) Pinzano-Passone a 33″7; 8) Puricelli-Pozzi a 34″3; 9) Roncoroni-Brusadelli a 46″2; 10) Messori-Ungaro a 1’02″9.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 25 marzo 2017
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Rally dei Laghi 2017 - La prova spettacolo "Colacem" 4 di 22

Galleria fotografica

Rally dei Laghi 2017 - Spettacolo alla prova spettacolo 4 di 15

Galleria fotografica

Rally dei Laghi 2017 - La PS2 sul Cuvignone 4 di 10

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore