“Moro, la verità negata” al Nuovo Teatro di Cuasso

Sabato 1° aprile alle 21, Carlo Infanti racconta i 55 giorni che hanno cambiato la storia d’Italia, in uno spettacolo intenso e coinvolgente che chiude la rassegna 2016-2017 nel teatro della Valceresio

cuasso - nuovo teatro

La rassegna 2016/2017 del Nuovo Teatro di Cuasso si conclude con uno spettacolo intenso e coinvolgente.

Sabato 1° aprile alle 21, il regista Carlo Infanti presenta il suo spettacolo “Moro, la verità negata”, tratto dal film inchiesta “La verità nascosta” scritto, diretto e prodotto dallo stesso Carlo Infanti.

Attraverso la voce dell’autore e le testimonianze di eminenti rappresentanti della politica e della diplomazia italiana ed europea, vengono svelati intrighi, nomi ed accadimenti che per quarant’anni hanno avvolto nel mistero una delle pagine più controverse e oscure della nostra storia.

Una produzione teatrale d’avanguardia, uno spettacolo forte e coinvolgente sui 55 giorni che hanno cambiato per sempre la storia del nostro Paese, e che hanno visto nel sequestro e nell’assassinio di Aldo Moro una delle pagine più tristi, tetre e misteriose della moderne democrazie.

Infanti porta in scena uno spettacolo di teatro canzone che offre l’occasione per riflettere insieme su verità universali – il potete, l’amore, la dignità, il tempo – legate ad una storia vera, il “caso Moro”, che non deve essere dimenticata.

“Chiudiamo la stagione con uno spettacolo davvero importante – dice la direttrice artistica del Teatro di Cuasso, Marina De Juli –  di forte denuncia e di sicuro impatto emotivo. Una serata che sorprenderà ed aiuterà a riflettere su questo fatto così fortemente impresso nella nostra memoria”.

Per informazioni e prenotazioni: telefonare ai numeri  0332 939167 – 327 7765235 o prenotare dal sito www.nuovoteatrodicuasso.it     Facebook: Nuovo Teatro di Cuasso

Biglietto intero: 12 euro

Nuovo Teatro di Cuasso, via  Roma 58 – Cuasso al Monte (Va)

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore