Neos collega Malpensa a quattro importanti città cinesi

Da maggio 2017 la compagnia istituirà una serie di voli diretti per Tientsin, Shenyang, Jinan e Nanchino. Malpensa intanto crescita a doppia cifra nei primi due mesi dell'anno

neos

I dati mostrano un trend di traffico tra Milano e la Cina in costante e progressiva crescita, con percentuali a doppia cifra: si registra infatti un incremento medio 8%, con circa 35.500 passeggeri in più ogni anno. Nonostante questi numeri estremamente positivi, i collegamenti aerei con l’Europa, e con l’Italia in particolare, risultano ancora carenti e non diretti. Solo nel 2016, il 52% dei 220.000 passeggeri in viaggio tra Milano e Shanghai ha utilizzato un volo che prevedeva uno o più scali.

In questo scenario la compagnia aerea Neos ha colto l’occasione per diventare promotrice del processo di avvicinamento fra Italia e Cina, inserendosi fra i principali attori internazionali del settore aviation che operano in questa direzione: a questo proposito, da maggio Neos istituirà una serie di voli diretti per unire quattro importanti città cinesi, Tientsin, Shenyang, Jinan e Nanchino, all’aeroporto di Malpensa, base principale e sede storica della società.

La nuova operazione di Neos riprende l’eredità dell’esperimento dello scorso anno che ha unito con dei collegamenti diretti le tre città cinesi Tientsin, Shenyang e Zhengzhou a Roma. L’iniziativa non solo ha permesso di portare in poco più di tre mesi (da luglio a ottobre) 10 mila turisti cinesi in Italia, ma ha anche visto la compagnia aerea del Gruppo Alpitour diventare la prima ad operare un charter diretto dalla Cina all’Europa con ottimi risultati di riempimento.

Il successo dell’esperimento ha portato Neos a riproporre il programma per il 2017, convogliando l’azione unicamente sull’aeroporto di Milano Malpensa e intensificando i voli, per un totale di 4 frequenze a settimana. L’obiettivo per quest’anno è consolidare la collaborazione fra i due paesi, sviluppando nuove sinergie che permettano di raddoppiare i passeggeri del 2016.

“Siamo molto orgogliosi dei risultati ottenuti lo scorso anno – dichiara Carlo Stradiotti, Amministratore Delegato di Neos – soprattutto perché rappresentano per noi un punto di partenza per migliorare ulteriormente. Questa filosofia ci guida sin dagli esordi ed è per questo che abbiamo saputo dare ai nostri clienti sempre nuove ragioni per viaggiare con noi”.

La scelta di inserire in programmazione due voli settimanali dall’aeroporto di Nanchino è dovuta al grande potenziale della città, polo in pieno sviluppo dal punto di vista economico, turistico e tecnologico. Situata nella provincia di Jiangsu, nella regione del Fiume Azzurro, Nanchino rappresenta un bacino estremamente importante, in grado di generare cospicui flussi di turisti, sia verso il nostro paese, sia verso la Cina: nell’ultimo anno, i turisti italiani nella provincia sono cresciuti del 8,4%, seguiti a ruota da quelli francesi e svizzeri.

“SEA ha compreso con anticipo che i turisti cinesi sarebbero cresciuti a ritmi vertiginosi nel corso degli ultimi anni ed è per questo che l’aeroporto di Milano Malpensa si è prontamente attrezzato per essere all’altezza di questo trend e trasformarlo in una importante opportunità di business, – dichiara Giulio De Metrio, Chief Operating Officer di SEA -. Con l’annuncio oggi di questi 4 nuovi collegamenti operati da Neos per la Cina, si conferma il trend positivo di Malpensa, iniziato già lo scorso anno, con una crescita a doppia cifra nei primi due mesi del 2017 (Gennaio +15,6%, febbraio +11,8) pari a più del doppio della crescita media del traffico nazionale”.

In Italia, i voli per la Cina saranno disponibili sul sito internet www.neosair.it, sui portali dei motori di ricerca collegati al sistema di prenotazione di Neos, oppure nelle agenzie del network del Gruppo Alpitour. Infine, per agevolare e ridurre ulteriormente le distanze, Neos ha avviato e ultimerà, presumibilmente entro aprile, le operazioni di registrazione per aprire il proprio ufficio di rappresentanza in Cina.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore